Controesodo in A14 di Pietro Malagoli

9788849842340_14e0448_malagoli_piatto_150Un libro breve dalle sfaccettature interessanti, Controesodo in A14 si è rivelato un’avventura molto facile da apprendere e molto amabile da vivere con le sue sole 266 pagine suddivide in 10 capitoli. Come già appreso dalla descrizione dell’autore Modenese vincitore d’innumerevoli concorsi letterari in copertina, il libro è stato vincitore del premio “Parole nel vento” del 2013 indetto dalla provincia di Catanzaro e pubblicato dalla casa editrice Rubbettino come terzo libro di Malagoli (successivo a “Iena” e “1977” pubblicati dalla casa editrice Modenese “Il Fiorino”).
La trama, semplice da capire, è suddivisa in queste quattro storie separate di persone intrappolate in un’ondata di traffico autostradale in cui si può vivere un turbinio di emozioni contraddistinte da caratteristiche sorprendentemente reali e caotiche. Due coppie in crisi che decidono di intraprendere un gioco particolare dopo aver trascorso molto tempo a fiancheggiarsi in coda (scambiarsi le compagne) per vincere la noia del viaggio, ciò porterà alla definizione di quattro personaggi completamente diversi tra loro che mettono a nudo se stessi con perfetti estranei e legano il lettore a immedesimarsi in almeno uno di loro; un uomo bugiardo e benestante che viene affogato dalle sue stesse menzogne e brutalità che dona alla trama un costante bisogno di apprendere di più su di lui per trovare un modo in cui punirlo e infine un uomo segnato da grandi squilibri mentali in una battaglia con se stesso e la sua vita presente e passata che finirà per legare ogni personaggio in un’unica vicenda.
Un lessico curato attentamente, non ripetitivo e facile da comprendere; un ottimo equilibrio tra descrizioni dei fatti e dei luoghi alternati da discorsi diretti nelle vicende narrate in terza persona; una particolare attenzione alle sensazioni vissute dai personaggi e un’ottima idea di base su cui creare la storia originale e piena di eventi ma temporaneamente molto breve nella “realtà” rendono la lettura di Controesodo in A14 rilassante e avvincente. Dalla copertina molto appariscente, con questa scritta in rosso e lo sfondo macabro scuro, le impronte di due mani nel vetro appannato posteriore di una macchina e l’aria da thriller giallo rendono il racconto una storia buttata nella nebbia.
Personalmente parlando ho apprezzato molto la lettura e ringrazio di cuore l’amica che me l’ha consigliata per puro caso poiché ho potuto vivere un’avventura molto bizzarra in compagnia di tanti personaggi che hanno saputo donarmi emozioni effettivamente reali. Leggendo ho potuto immedesimarmi in situazioni ordinarie e capire perfettamente il contesto trattato e le vicende narrate da differenti punti di vista ma contemporaneamente ho immaginato le diverse situazioni straordinarie che sono citate nel testo con un costante bisogno di leggere di più per sapere l’avvenimento successivo per capire dettagliatamente e generalmente la storia che mi ha intrappolato a sé. Nonostante sia stata costretta a leggere il libro a singhiozzi a causa dei contrattempi, mi è piaciuto moltissimo e soprattutto il finale (definendolo a modo mio) che “galleggia nell’aria” lasciando milioni di probabili eventi successivi all’immaginazione mi ha lasciato un sapore dolceamaro in bocca che difficilmente riuscirò a coprire. Sono certa che leggerò altro dell’autore nel mio tempo libero in quanto lo stile e la fantasia delle vicende mi ha molto appassionata e consiglierò vivamente la lettura di Controesodo in A14 agli amici lettori che ancora non hanno avuto modo di scoprire questo libro eccezionale.
Senza ombra di dubbio ne sono rimasta affascinata e felice.

Per acquistare il libro da Amazon basta un click: Controesodo in A14 – prezzo di copertina €14,00

Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici e ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...