Chiedetevi perché

Vi siete mai svegliati con addosso quella terribile sensazione di essere inutili?
Avete mai parlato con qualcuno pensando che non gli fregasse nulla della vostra persona?
Vi siete mai sentiti svuotati dopo aver dato tutto per scoprire che non era abbastanza?
Avete mai costatato di trovarvi sempre nel posto sbagliato, con le persone sbagliate, al momento sbagliato per fare tutto sbagliato? O quanto meno vi sentite responsabili di tutte le cose che non vanno nella vita di chi vi circonda?
Se avete risposto sì o “forse” ad almeno una di queste domande avete appena trovato una compagna di disavventure. Vivere con la costante consapevolezza che nulla andrà mai stresscome volete è la fatica più grande che una persona possa sostenere eppure diventiamo sempre più depressi e sempre più numerosi ma non temete, esiste una via d’uscita!
Avete mai provato a pensare che il problema non siete voi ma tutti gli altri?
I milioni di individui repressi e stanchi della loro vita ma così troppo pieni di se stessi da ammetterlo, sono loro la causa di tutto. Perché se a scuola le cose non vanno perché “Non studiate abbastanza” se pur passiate pomeriggi interi sui libri significa che forse tutti gli altri sono talmente tanto impegnati dai loro pensieri da pretendere l’impossibile e scaricare il barile che li angoscia nella loro inutile vita al primo che capita sotto lancio. Se solo si potesse mettere in pausa il mondo vi dimostrerei di come non possiate aver influito sulla rottura della coppia dell’anno tra i vostri “Amici” semplicemente perché un consiglio diverso non avrebbe impedito ad uno dei due di tradire l’altro, vi dimostrerei di come non siete la causa della bancarotta dei vostri genitori perché mantenere la vostra vita non avrebbe impedito loro di spendere tutto con i loro vizi e le loro voglie, vi dimostrerei che non è colpa vostra se il vostro collega non fa l’amore perché è talmente egocentrico che nessuno lo vuole e che non è colpa vostra se la stampa che ha lanciato si è inceppata l’ennesima volta. Se gli amici smettono di chiamarvi e cercarvi se non nel momento del bisogno non siete voi che siete brutte persone ma state solo crescendo e insieme a loro imparerete le priorità cambiano. La colpa non è sempre vostra, la colpa non è Nostra.
Respirate ora che lo sapete, è la vita che va così.E' colpa Mia
Un costante turbinio di novità e di emozioni che vi faranno letteralmente uscire di testa ma se saprete affrontarli con il sorriso scoprirete che sarà tutto più semplice e capirete che in realtà non esiste solo la versione bianca o quella nera della realtà ma che al mondo ci sono centinaia di migliaia di differenti sfumature di colori che vi faranno scoprire universi fantastici e sensazionali che mai avreste pensato di testare.
Io stessa, con il trascorrere del tempo, ho imparato che la vita sa essere troppo breve per starci male: in un istante puoi non esserci più e la verità è che pare essere più semplice incolpare gli altri che se stessi, credere di essere l’errore invece che la soluzione, quindi
prima di sentirvi responsabili per l’ennesima volta pensate “Può davvero essere colpa mia?”
Un giorno, dopo aver faticosamente lottato contro tutti, vi accorgerete che lo schifo sarà passato e riuscirete a vedere la luce alla fine del tunnel, magari conoscerete gente nuova o cambierete lavoro o scuola, ogni cosa ha una sua piccola soluzione ma riuscirete a vederla solo imparando a sorridere e a respirare profondamente come mamme in procinto di partorire; una terrificante agonia che ti farà sorridere per il resto della vita.
Partiamo con l’eliminare tutto quello che non è capace di renderci felici perché nessuno mai ci ha obbligati a fare cose che non vogliamo: se non riuscite a sopportare quei professori o quei colleghi nessuno vi vieta di cambiare posto, il mondo è grande e la globalizzazione lo è di più quindi perché restare fermi nello stesso posto a soffrire?
Se gli amici che avete non riescono più a farvi stare sereni si possono cambiare, se le priorità che vi legavano così intensamente un tempo sono cambiate è giusto trovare altre persone capaci di condividere le stesse passioni che avete e questo non farà di voi terribili mostri dalla coda blu e le corna dorate, vi renderà solo umani in crescita. Se anche i vostri genitori vi stanno facendo impazzire e per quanto loro abbiano bisogno della vostra presenza voi volete solo fuggire lontano, potete farlo o meglio, DOVETE FARLO; andare e creare la vostra vita fa parte del percorso che vi porterà ad essere adulti e non potete parliamo_noi_01rinunciarvi solo perché i vostri genitori non sono pronti a lasciarvi andare.
Ad ogni rompicapo corrisponde una soluzione.
Ad ogni azione ne corrisponde una uguale o contraria.
Tutto quello che vi fa piangere la sera può essere eliminato, se pur con estrema fatica, si può tornare a respirare un pochino alla volta allentando le redini che vi tengono avvinghiati a tutto. Un piccolo passo alla volta vi condurrà alla libertà che tanto desiderate e che io desidero con voi.
È quindi giunto il momento di stringere i denti e prendere in mano le nostre vite per andare dove vogliamo, con le persone che vogliamo senza dover pensare a tutti gli altri, saremo solo noi padroni di noi stessi, al diavolo chi non ci capisce e chi non ci vuole, al diavolo tutti i repressi che ci circondano, è ora di vivere di stare bene perché a che serve sopravvivere con quel che viene?

Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici e ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...