Firas – Il Debito di Varura

Sito: Wattpad

Link: Firas – Il debito

“Firas – Il debito” pubblicato sul sito “Wattpad.com” dall’autrice italiana Veronica Karura sotto lo pseudonimo di “Varura”, è una breve storia appartenente alla categoria “Storie Brevi” che si è rilevata una affascinante ed inaspettata storia se pur sia durata per soli 4 brevissimi capitoli. 
La trama molto facile e comprensibile tratta di un ragazzo di nome Basim il quale, per una maledizione infertagli dal potente demone di alto rango Firas dopo il furto di una sua potente gemma magica, è costretto a rubare soldi e averi ai ricchi per poter saldare il debito e riottenere quindi la sua libertà. Compagno di sventure del ragazzo è il demone Jibran che ha il compito di vegliare su Basim al fine di tutelare l’adempimento del debito e che con il passare degli anni è divenuto il suo migliore amico. Ma è quando il saldo del debito ormai si è estinto che le cose cambiano e i due si ritrovano ad essere inevitabilmente l’uno contro l’altro.
Un lessico ampio e scorrevole, una grandissima padronanza della grammatica e un ottimo utilizzo delle descrizioni alternate alle vicende. Una successione di eventi facili da seguire e mai ripetitivi, grande fantasia nell’articolazione della trama.
Personalmente ho amato il breve racconto che ho divorato in qualche minuto leggendo dal cellulare poco prima di andare a dormire. Un’avvincente e divertente racconto che mi ha fatto molto riflettere per il suo contenuto implicito ma da cui non sono riuscita a staccarmi nemmeno un secondo. Un finale molto originale ed interessante che da molto da pensare e che lascia un vago divertimento nell’animo per la nota piccante del suo significato.
Se pur sia stata una brevissima lettura consiglio assolutamente la scoperta a tutti perché è uno stile applicabile a livello generale e una storia semplice e carina con cui passare qualche minuto di tempo. Un testo semplice, scorrevole, originale e ben strutturato che mi ha soddisfatta a pieno quindi con ardore e convinzione consiglio vivamente una sbirciata e certamente non mi pento della lettura nonostante avrei preferito fosse più lunga.

Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici e ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...