L’albero degli amanti perduti di Santa Montefiore

Il romanzo pubblicato dall’autrice inglese nel 2001 viene tradotto in italiano nel medesimo anno per conto di Mondolibri, nasce da un’esperienza diretta di Santa Montefiore che, all’etá di diciannove anni, si trova a trascorrere un lungo periodo in Argentina per insegnare la sua lingua madre ai figli di una ricca famiglia che vivevs tra Buenos Aires e una estancia nella pampa. Una donna formata all’università di Exeter, capace di parlare spagnolo, italiano e inglese sposata ad uno scrittore vive a Londra: la città dove tutto diventa possibile. 
Prima opera della scrittrice, “L’albero degli amanti perduti” si pone come un intensa avventura romantica che non permette mai al lettore di trovare pace suddiviso in 50 capitoli argomentati in 501 pagine.
La trama tratta le vicende di una ragazzina di nome Sofia che vive con la famiglia tra Buenos Aires e Santa Catalina (il rench situato nella pampa a conduzione familiare), molto legata al  padre Paco e ai cugini Santiago e Maria, conduce una vita tranquilla. Le giornate passano veloci con la grande famiglia infatti la piccola e giovane Sofia è un orgogliosa ed egocentrica ragazzina che farebbe di tutto per attirare su di se tutte le attenzioni: in particolare quelle della madre Anna che non la considera e con la quale non ha un buon rapporto perchè non nasconde le due preferenze sffettive per i fratelli Rafael e Agustin. Una sognatrice che lentamente si rende sempre più conto di essere innamorata del “cugino prefetito” con la quale condivide ogni attimo della sua vita, dopo un lungo periodo di separazione nella quale Santi va a studiare negli Stati Uniti anche lui si renderà conto di amare la cugina e inizierà una segreta relazione tra i due all’ombra dell’Ombú (L’albero magico cui i bambini esprimono i propri desideri nella vana speranza che si avverino). Un susseguirsi di passioni ed eventi che condurrà la giovane coppia ad una vita che mai si sarebbero aspettati, una prematura separazione li costringerà ad affrontare la vita nel modo più duro che si potrebbe immaginare quando vengono scoperti dai genitori di lei e dove i ricordi sono l’unica cosa capace di distruggere e ricucire i loro esili cuori innamorati. Un insieme di scoperte e colpi di scena che nessuno oserebbe immaginare conducono Sofia in un nuovo presente lontano falla famiglia e dal suo amore dove dovrà contare solo su se stessa per non sprofondare ai rimpianti e alla tristezza delle sue decisioni. 
Una storia lenta e veloce che non da mai tempo di respirare, una suspance costante che si sincronizza alla tachicardia del lettore e un costante senso di angoscia nell’aria fanno sì che tutta la vicenda sia entusiasmante e fortemente coinvolgente.
Un lessico ben curato di termini appropriati spagnoli, un insieme di descrizioni equilibrato ai discorsi diretti ed una grammatica eccezionale permettono una fluida e veloce lettura del racconto dotato di molti termini poco comuni e ricercati.
Personalmente sono stata stregata dalle vicende che mi hanno profondamente scossa e commossa ad ogni pagina, un turbinio forte e seducente di emozionalità che non mi sarei aspettata con strabilianti colpi di scena. Ho tenuto il fiato sospeso per intere vicende e ho riso di gusto per altre stando sempre attenta a non piangere come una donna nel post-parto. Ho amato e odiato insieme ai personaggi, mi sono lasciata coinvolgere dalle situazioni sentendomi totalmente immersa e coinvolta nella storia che si è materializzata e concretizzata all’interno del mio cervello (fatico quasi a credere che fosse solo un romanzo e che non sia successo tutto nella realtà). Il finale inatteso mi ha lasciato con tanti fazzoletti consumati in mano e un cuore sommerso da sentimenti contrastanti, sono soddisfatta e piena delle vicende e dei personaggi con la quale ho condiviso me stessa in maniera totale.
Correte tutti a comprarne una copia che non ne resterete affatto delusi.
Stupendo.

Per acquistare il libro da Amazon basta un click: L’albero degli amanti perduti  – prezzo di copertina €5,95

Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici e ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...