Come un dolce ben riuscito di Maeve Binchy

come un dolce ben riuscito.jpgIl romanzo “Come un dolce ben riuscito” viene articolato in 12 corposissimi capitoli e 502 pagine, tradotto dal titolo originale “Scarlet Feather” da Annamaria Biavasco nel 2001 per la casa editrice Sperling & Kupfer Editori dopo la sua prima pubblicazione nel 2000 dalla scrittrice. Su Maeve Binchy si sa che è nata a Dublino nel 1940 dove si è laureata in storia ed ha affiancato l’insegnamento dell’attività giornalistica finendo per diventare corrispondente dell’Iris Times. La donna diventa poi autrice di testi per il teatro e la televisione che le permettono di pubblicare numerosi best-seller internazionali, alcuni dei quali sono stati adattati per il piccolo e grande schermo; dopo una breve malattia però muore nel 2012 lasciando sgomenti molti dei suoi fedeli lettori nel mondo.
La trama tratta la storia di Cathy Scarlet e Tom Feather: due amici che decidono di aprire una ditta di catering inseguendo i loro sogni. Inizialmente la storia si apre sui personaggi delineandone le storie a piccoli passi, si scopre così che Tom è fidanzato con Marcella una giovane donna di sovraumana bellezza che sogna di diventare modella e fare il successo, Cathy sposata a Neil un avvocato di grande successo cha ha molte ambizioni per la sua vita e tutti gli altri personaggi coinvolti nella storia vengono citati e poi scoperti meglio nel corso delle vicende. Ci troviamo così alla notte di San Silvestro quando Tom riesce finalmente a trovare la giusta sede per l’attività lavorativa, da quel momento in avanti per i due soci sarà possibile mettere alla prova se stessi per cercare di raggiungere il successo ma le cose non vanno esattamente come sperato: un insieme di disavventure metterà in crisi non solo l’attività lavorativa ma anche la vita privata delle persone coinvolte che in un susseguirsi di colpi di scena vedrà l’intera storia travolgersi. Da vecchi mostri nascosti dentro l’armadio a nuovi scheletri da seppellire, la storia è condita da innumerevoli fatti riguardanti più persone e non solo i due protagonisti.
Il lessico non presenta errori di forma, la struttura è un po’ carente di descrizioni emotive e di sentimenti, tutte le vicende vengono trattate superficialmente e con troppa fretta lasciando quel senso di amaro in bocca che non fa appassionare completamente.
Personalmente non ho apprezzato molto la lettura per la sua freddezza e per le troppe vicende descritte, per essere un libro di cinquecento pagine succedono troppe cose e vengono mal gestite su piano rappresentativo. Per riuscire a scrivere qualcosa di emozionante forse, non ne sarebbero bastate nemmeno il doppio.
In linea di massima però la trama è stata molto avvincente seppur piena di luoghi comuni, non ho per niente apprezzato la fine per la sua ovvietà ma in generale ritengo “Come un dolce ben riuscito” una lettura molto sobria e semplice che può accompagnare le vacanze al mare senza nessuna difficoltà. Certamente questo libro sarebbe stato più bello adattato a film, infatti alla fine del romanzo ho deciso di reinterpretarlo a scenografia nella ia mente per poterne assaporare meglio il contenuto.
Avevo più aspettative, peccato.

Voi invece lo avete letto? Che ne pensate? Fatemi sapere una vostra opinione nei commenti!

Alla prossima!

Per acquistare il libro da Amazon basta un click: Come un dolce ben riuscito – prezzo di copertina €4,00

Condividi l’articolo su Facebook Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici e ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...