Uno speciale compleanno tutto per me

Sabato 1 Dicembre 2018

A metà novembre ho potuto festeggiare il mio ventiduesimo compleanno e mai mi sarei aspettata di vivere dei giorni così intensi, ho finalmente capito di non essere sola.

Grazie alla presenza delle persone che amo, che hanno fatto di tutto per poter trasformare in speciale quel giorno e renderlo così indimenticabile, mi è stato possibile rendermi conto di tante cose che prima non riuscivo nemmeno a vedere. Seppur il tutto non sia stato una grande e fluida passeggiata, quello che mi è stato dimostrato, il tempo che mi è stato donato e le parole che sono state dette hanno avuto – e hanno tutt’oggi – un inestimabile valore per me.

Ho pianto tutto quello che avrei potuto piangere sia nel bene che nel male perché ho realizzato l’affetto che quelle persone provano nei miei confronti, come un fulmine in mare mi sono destata dalla nebbia che offuscava la mia mente facendomi credere di non contare nulla e di non meritarmi niente. Ho compreso la profondità e la sincerità che può legare due o più persone insieme senza che debba necessariamente esserci uno scopo da perseguire ma solo il piacere di farlo.

Il mio ragazzo voleva regalarmi la possibilità di farmi svegliare il giorno del mio compleanno tra le sue braccia, la mia migliore amica regalarmi la possibilità di divertirci insieme senza preoccupazioni, le mie coinquiline regalarmi la possibilità di essere felice senza problematiche organizzative. Ogni persona aveva uno scopo da perseguire che non richiedeva nulla in cambio se non il desiderio di fare qualcosa per me.

Questo mi ha fatto sentire amata come mai prima d’ora.

Per me è sempre stato difficile riuscire a cogliere la sincerità celata dietro ai sorrisi delle persone, per tutta una vita sono stata usata e lasciata indietro senza il minimo ritegno e mi è difficile fidarmi completamente. Nonostante le ripetute dimostrazioni di affetto che posso aver ricevuto nel tempo è stato un processo lento che piano piano si è venuto ad assottigliare ma che ancora non è sparito completamente. Mi ha portato a chiudermi per lungo tempo in me stessa in attesa che le persone a me care svanissero come tutte le precedenti proprio perché non vedo in me nulla di speciale da poter avere accanto.

Eppure la consapevolezza mi è arrivata nel momento esatto in cui tutto mi stava per essere sottratto dalle mani, proprio come accade nei peggiori film stereotipati, mi si è accesa una lampadina nel cervello e ho fatto un passo indietro per tornare a posare i piedi su un terreno di realtà. Ho guardato quella che io definisco la mia “famiglia” e ho capito di essere nel posto giusto con le persone giuste, ho chiesto scusa per i miei errori e sono stata perdonata per puro amore. 

Onestamente non riesco ancora bene a comprendere tutto quello che mi è successo, non capisco ancora completamente perché sia stato tutto talmente intenso e come gli eventi ci abbiano portato a parlare così profondamente del nostro legame. L’unica cosa di cui sono estremamente sicura è che amo queste persone senza limiti e so di essere ricambiata nella stessa misura. 

Sono sicura di aver ancora molta strada da dover percorrere davanti a me per imparare a vivere con più serenità le persone che mi circondano e che mi vogliono bene, un passo per volta vorrei imparare ad accettare che non tutto arriva per nuocere ma, soprattutto, mi piacerebbe molto riuscire a non sentirmi un peso nella vita degli altri. Sapendo di poter contare su di loro inizierò a non darmi troppo per scontata accettando finalmente di avere una certa importanza almeno per pochi ma non o farò da sola perché ho capito che nessuno lo è mai. 

Loro sono sempre stati il mio angolo di mondo felice e finalmente hanno aperto le porte di questo parco anche a me, non sono più soltanto una spettatrice ma partecipo a questo piccolo spettacolo di luci e amore anche io. 

Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici e ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...