La teoria del colore rosso di Vibral24

teoria colore rosso.jpg

Sito: Wattpad

Link: La teoria del colore rosso

La storia

Pubblicata sulla piattaforma gratuita di lettura e condivisione di testi Wattpad come opera d’esordio della scrittrice, si compone di 41 – capitoli dalla lunghezza differente tra loro. La storia principale è dotata di un sequel intitolato “I circuiti del cuore” ambientato due anni dopo il primo libro e che segue le vicende degli stessi protagonisti.

La storia nasce come fan-fiction dedicata a Fernando Herrera e Christian Kraus – due giocatori di calcio stranieri – posti all’interno del contesto automobilistico di corse del Gran Premio di formula 1.

L’autrice

Iscritta alla piattaforma da Ottobre 2013 si definisce una scrittrice per passione ma disperata per mestiere. Una giovane ragazza con due lauree appassionata al calcio, alla formula 1, alla Moto GP, alle serie tv e al DC Universe.

Lo stile

La grammatica utilizzata è spesso scorretta, oltre agli inevitabili errori di battitura che nella stesura di una storia tanto articolata possono sfuggire anche a uno sguardo attento, le parole e la formazione di certe frasi non può che dirsi scorretta nella sua struttura. Fastidioso anche come certi passaggi delle vicende vengano totalmente deprivati di essenziali descrizioni che possano facilitare al lettore la comprensione della storia e dei contesti di sviluppo. Molte – troppe – cose vengono lasciate alla libera interpretazione, quasi come fosse scontato conoscere i personaggi citati, le loro caratteristiche e soprattutto le allusioni al contesto reale.

Per quanto il tutto sia stato scorrevole nel suo complesso merita un appunto anche la coerenza psicologica dei personaggi che non coincide con quanto viene raccontato di loro. Ogni persona coinvolta collassa tra un insieme di comportamenti che vengono attuati e un altrettanta serie di informazioni che vengono fornite, un esempio è il fatto che i protagonisti siano persone adulte ma si comportino come inesperti ragazzini.

La trama

Le vicende trattano della vita di Virginia Borretti una giovane quanto promettente ingegnere che decide di lasciare il suo posto alla Black Panter – quindi il fianco del famoso ingegnere Mark Thorner e del migliore amico pilota Christian Kraus – per accettare uno stage di diciotto mesi di realizzazione della nuova Spider 248 alla Grimaldi. La notizia non viene accettata particolarmente bene dalla scuderia che sta per lasciare uno dei propri elementi migliori alla concorrenza ma, le scuse di Virginia sembrano essere ben costruite: non lo fa con cattiveria ma solo per poter trovare il giusto posto per se stessa e avere la possibilità di creare qualcosa di veramente suo.

Trasferitasi nuovamente in Italia dalla fredda e umida Londra – dopo essere vissuta all’estero per ben quattro anni tra le varie nazioni – finisce per vivere a Mirandola, un piccolo paese ubicato nella regione dell’Emilia Romagna a qualche passo dalla sede centrale dell’industria. Inizia subito a lavorare al fascicolo da consegnare per poter partecipare allo stage che vedrà decretato solo un progetto come vincitore.

Le grandi capacità di Virginia sembrano non passare inosservate, sa dai colleghi che iniziano immediatamente a vederla sotto una luce differente che “ai piani alti” dove viene elaborata una certa proposta accattivante per la nuova arrivata. È così prende piede la nuova vita della protagonista che dovrà essere abile a destreggiarsi nei suoi saperi affidandosi ad un team di lavoro da lei stesso scelto.

Non essendo però tutto oro quello che luccica, la storia non si concentra unicamente su questo aspetto tecnico e lavorativo per soddisfare un bisogno di pura auto-realizzazione. A giocare un ruolo estremamente fondamentali sono la figura di Christian e di Fernando, il primo definito dalla stessa protagonista come il “migliore amico” ed il secondo come “un playboy privo di ogni ritegno”. Sin da subito, senza che nessuno provi a cercare di nascondere l’evidenza, Virginia e Christian paiono avere una vera e propria relazione sentimentale se non fosse per la totale assenza di contatto fisico, per quanto venga esplicitato più e più volte che il sentimento che li leghi non vada oltre ad un grande affetto, le modalità con cui questo sentimento si esplicita sono palesemente contrastanti. Dall’altro lato invece c’è il rapporto che Virginia è “costretta” a creare con Ferdinando – primo pilota della nuova scuderia automobilistica presso cui è finita a lavorare e per cui pare nutrire un sentimento di passione difficilmente controllabile.

Un sano quanto tormentato cliché di triade di contesa che viene ben gestita da tutti i personaggi fino a quando Virginia non sarà costretta a prendere piena consapevolezza delle sue reali emozioni.   

Opinione personale

Trascurando tutte le problematiche relative allo stile e alla struttura del testo – derivanti forse dalla natura “acerba” della sua scrittrice nel periodo di sua realizzazione e della storia in sé –  devo dire che mi è piaciuta molto l’idea su cui il tutto si è sviluppato. Sono stata calamitata alla lettura che volente o nolente trascinava i miei occhi a continuare ad avere più informazioni su quello che sarebbe potuto accadere. Molte sono state le parentesi lasciate aperte che avrei voluto approfondire diversamente, tanti sono ad oggi gli spunti di miglioramento e altrettante le possibilità di ampliare l’opera.

In generale però non posso che esprimermi positivamente perché il potenziale intrinseco alla storia è talmente evidente da non poter essere trascurato, certo non posso dirmi soddisfatta – soprattutto conoscendo le mie inestimabili esigenze – ma sarebbe bello poter vedere questa bozza trasformarsi in qualcosa di evoluto e ultimato correttamente.

Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici e ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...