Settimana Dedicata a Gli Incredibili di Brad Bird #2

download

Come sono stati realizzati i film?

Brad Bird – scrittore e regista del film – ebbe l’ispirazione per la pellicola dalle proprie esperienze personali: a metà degli anni novanta Bird si districava tra la famiglia, appena formatasi, e il suo lavoro come regista e sceneggiatore nel team dei Simpson, che costituiva anche la sua passione. Bird era inoltre molto frustrato perché ogni film che cercava di sviluppare non riusciva a prendere vita da qui la situazione vissuta da Bob Parr nel film d’animazione è molto simile a quella di Bird, perché non riesce a concentrarsi su entrambe le cose contemporaneamente.

Secondo l’autore, se si fosse concentrato troppo su una cosa, avrebbe perso di vista l’altra. Nel 1999 Bird decise di proporre la sceneggiatura agli studi della Warner Bros Animation, ma questi chiusero pochi mesi dopo, venne chiamato da John Lasseter, suo vecchio amico, che gli offrì un posto da regista alla Pixar che accettò con l’intento di mostrare la sua sceneggiatura, ampiamente rivista e corretta, agli studi d’animazione californiani. La proposta venne accolta e, nel 2000, la produzione de Gli Incredibili iniziò.

Il primo film

Realizzato con un budget stimato intorno ai 92.000.000 $ e una lavorazione durata circa quattro anni, è considerato uno dei più complessi film Pixar mai prodotti.

Gli artisti che lavorarono al film idearono più di cento set e dozzine di vestiti, alcuni dei quali apparivano nella pellicola solo per una manciata di inquadrature. Gli animatori dovettero far fronte anche a diversi problemi come la simulazione dell’acqua (già affrontata in “Alla ricerca di Nemo”) e quella degli esseri umani.

Il team di lavoro fece diverse ricerche e Bird mise subito in chiaro come non volesse l’iperrealismo tipico dei prodotti DreamWorks Animation, ma puntasse più sulla credibilità, sul fatto che quello che gli spettatori vedevano fosse plausibile. Gli artisti studiarono la muscolatura umana, per meglio simulare i movimenti dei personaggi, la pelle e i capelli. Il design di tutti i personaggi secondari deriva da quello di Universal Man, ovvero un personaggio creato con generalità e caratteristiche generiche.

La colonna sonora del film è stata realizzata da Michael Giacchino in un mix di serietà e scioltezza, un amorevole tributo a Lalo Schifrin e agli altri compositori anni ’60 che usavano il jazz e altri ritmi esotici per dare alle loro composizioni un gusto moderno. La partitura si distacca dai precedenti lungometraggi Pixar, in quanto assume un tono più adulto e serioso, lontano dalle musiche Randy Newman, compositore abituale degli studi d’animazione californiani e che per la prima volta si compone di tracce e non canzoni.

Il film è stato distribuito nel formato DVD a partire da marzo 2005 vincendo il premio “Miglio DVD d’animazione”, UMD per la console PSP e in un’edizione in VHS limitata.

Al botteghino, nonostante le basse aspettative, il film ha incassato oltre 70 milioni di dollari durante il primo week-end di programmazione, la più alta cifra per un film Pixar ricavando complessivamente 631.442.092 dollari – è diventata così la commedia di supereroi e il film d’animazione con supereroi di maggiore successo commerciale.

La critica americana accolse positivamente il film, che detiene il 97% di freschezza sul sito Rotten Tomatoes. La rivista Rolling Stone lo ha definito “Uno dei migliori film dell’anno“.

Il film, inoltre, è presente nella Top 250 del sito Internet Movie Database, alla posizione 151, con un voto di 8,1.

Vincitore dei Premi Oscar del 2005 come “Miglior film d’animazione a Brad Bird” e “Miglior montaggio sonoro a Michael Silvers e Randy Thom”, Premio Kansas City Film Critics Circle Awards del 2005 come “Miglior film d’animazione”, Premio Las Vegas Film Critics Society Awards del 2004 come “Miglior film d’animazione” e “Miglior colonna sonora a Michael Giacchino”, Premio National Board of Review Award del 2004 come “Miglior film d’animazione”, Premio Satellite Award del 2004 come “Miglior film d’animazione”, Premio Saturn Award del 2005 come “Miglior film d’animazione”, Premio Critics’ Choice Movie Award del 2005 come “Miglior film d’animazione”, Premio Grammy Award del 2006 come “Miglior arrangiamento musicale a Gordon Goodwin”, Premio Hugo del 2005 come “Miglior rappresentazione drammatica (forma lunga) a Brad Bird”, Premio Los Angeles Film Critics Association Award del 2004 come “Miglior film d’animazione a Brad Bird” e “Miglior colonna sonora a Michael Giacchino”, Premio Phoenix Film Critics Society Awards del 2004 come “Miglior film d’animazione”, Premio San Diego Film Critics Society Awards del 2004 come “Miglior film d’animazione”, Premio Visual Effects Society del 2005 come “Miglior personaggio (Bob Parr/Mr. Incredibile) a Craig T. Nelson, Bill Wise, Bill Sheffler e Bolhem Bouchiba”, Premio AFI Award del 2005 come “Film dell’anno”, Premio Annie Award del 2005 come “Miglior film d’animazione”, “Miglior regia a Brad Bird”, “Miglior recitazione a Brad Bird”, “Miglior sceneggiatura a Brad Bird”, “Migliori effetti animati a Martin Nguyen”, “Miglior animazione dei personaggi a Angus MacLane”, “Miglior character design a Tony Fucile”, “Miglior colonna sonora a Michael Giacchino”, “Miglior scenografia a Lou Romano” e “Miglior storyboarding a Kevin O’Brien”, Premio ASCAP Award del 2005 come “Top Box Office Films a Michael Giacchino”, Premio BMI Film & TV Award del 2005 come “Miglior colonna sonora a Michael Giacchino”, Preio Dallas-Fort Worth Film Critics Association Award del 2005 come “Miglior film d’animazione”, Premio Golden Trailer Awards del 2005 come “Miglior film d’animazione/per la famiglia”, Premio Kids’ Choice Awards del 2005 come “Miglior film”, Premio Golden Reel Award del 2005 come “Miglior montaggio sonoro in un film d’animazione”, Premio New York Film Critics Circle Award del 2004 come “Miglior film d’animazione”, Premio Young Artist Awards del 2005 come “Miglior film d’animazione per la famiglia”

Gli-Incredibili-84066

Il secondo film

Già nel 2007 il regista Brad Bird voleva un sequel di questa pellicola d’animazione. Nel 2013 i produttori Pixar ipotizzarono l’uscita di un nuovo capitolo dedicato alla famiglia di supereroi, ma affermarono che non vi erano idee per poterlo sviluppare. Nel mese di marzo 2014 la Pixar annunciò pubblicamente l’uscita di un sequel relativo al film ma solo nell’aprile 2015 arrivò la notizia che Brad Bird stava scrivendo il sequel.

Nell’aprile 2017 la Disney fissò la data di uscita de Gli Incredibili 2 nelle sale statunitensi al 15 giugno 2018

Il teaser in inglese è stato distribuito online il 18 novembre 2017, pubblicato il giorno dopo in italiano. Il 14 febbraio è uscito il primo trailer in inglese, seguito – come in precedenza – da quello in italiano il giorno dopo. Il 13 aprile è uscito il secondo trailer in inglese ma solo il 21 giugno 2018 è giunta la versione in lingua italiana.

Distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi il 15 giugno 2018; la pellicola è stata proiettata in anteprima in Italia il 21 luglio 2018 al Giffoni Film Festival, mentre è uscito nelle sale il 19 settembre dello stesso anno.

A fronte di un budget di 200 milioni di dollari, il film ha incassato globalmente 1,240 miliardi di dollari, battendo così gli incassi del primo film e diventando anche il quarto film di maggior incasso del 2018 e 15° film con l’incasso più alto nella storia del cinema.

Acclamato dalla critica, sul sito di recensioni Rotten Tomatoes il film ha una valutazione del 94% con voto medio di 7,9/10 basato su 277 recensioni che riferisce: “Gli Incredibili 2 riunisce il team degli eroi e della criminalità dell’intera famiglia Pixar, per un follow-up tanto atteso che potrebbe non essere all’altezza dell’originale ma si avvicina abbastanza da guadagnarsi il suo nome“.

Su Metacritic il film ha un punteggio di 80/100 basato su 51 critiche che lo indica come “recensioni generalmente favorevoli”.

Vincitore dei Premi National Board of Review Awards del 2018 come “Miglior film d’animazione”, Annie Award del 2019 come “Miglior colonna sonora a Michael Giacchino” e “Miglior storyboard a Dean Kelly”, Premio People’s Choice Awards del 2018 come “Miglior film per la famiglia”, Premio Teen Choice Award del 2018 come “Miglior film dell’estate”, Premio Golden Trailer Awards del 2018 come “Miglior blockbuster estivo 2018”, Premio Alliance of Women Film Journalists del 2019 come “Miglior figura femminile animata (Elastigirl) a Holly Hunter”, Premio Iowa Film Critics Awards del 2019 come “Miglior film d’animazione” e Premio Philadelphia Film Critics Circle Awards del 2018 come “Miglior film d’animazione”

In attesa del prossimo appuntamento settimanale condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici e ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...