Una triplice tensione per il corpo e per la mente – Animanimale di Paola Bianchi e Ivan Fantini

3La performance

Idea nata dall’unione di una triade “letale” che permette di cogliere una tensione nella sua fruizione da parte dello spettatore in ascolto fisico e mentale.

Con le movenze di Paola Bianchi – coreografa e danzatrice – realizzate sulle note della musica di Fabrizio Modonese Palumbo – musicista di dance elettronica – sulla base del romanzo di Ivan Fantini – cuoco eterodosso e dimissionario – pubblicato il 23 giugno 2017 con la casa editrice Barricate e illustrato da Andrea Chiesi – pittore modenese contemporaneo -.

La realizzazione

Performance messa in scena nell’aula universitaria degli studenti C3 – Libera Biblioteca De Carlo –  al polo Volponi di Urbino, sullo sfondo di una tela dello stesso Andrea Chiesi. Un setting non canonico che permette alla performance stessa di superare i limiti classici imposti dal teatro pre-avanguardistico, ubicata in uno spazio delimitato che si dissolve concentrandosi tutto sulla figura di Ivan alla lettura e di Paola nelle sue movenze.

Copia di d'animanimale-ph-K-Fantini5lowCome affermato dalla stessa Paola nel suo blog:

«(lo spettacolo) si colloca in quel territorio ibrido della performance tra narrazione e danza contemporanea, tra testo e corpo, tra ascolto e visione. [..] Pensato per spazi non propriamente teatrali, animanimale esplora la fragile linea di divisione tra azione e visione, e sperimenta la nudità dell’azione stessa, la sua veridicità priva di maschere di protezione.»

Dove l’urgenza di Paola Bianchi è stata quella di far uscire dal suo corpo, attraverso i movimenti della danza nonché il suo linguaggio più intimo, le sensazioni che la lettura di Ivan Fantini ha suscitato in lei. Quasi come se fosse un rito di esorcizzazione, realizzato con movimenti sempre tesi e distopici, in un ballo folle e straziante che scaturiva dal centro della sua essenza per riversarsi all’esterno in un costante gioco di presenza e assenza dall’ambiente suggestionato dalla tela ubicata sul fondo della scena.

Il contenuto

Come sopracitato, lo spettacolo si origina dal testo “Animanimale – apologia di un genere umano” che, più che essere definibile un romanzo, può assomigliare per la sua forma ad un lungo, quanto esteso, flusso di coscienza suddiviso in molteplici parti che ne compongono la sua struttura unitaria. Nato come necessità di trovare risposta a quesiti 8esistenziali, dall’osservazione di un uomo rifiutato dalla società solo per aver avanzato la richiesta di poter essere se stesso senza limitazioni imposte, o senza freni culturali calati dal alto.  Un disagio che emerge prepotentemente anche nel corso della lettura di Ivan sulla scena, in un costante ondeggiamento fisico – a lui necessario per non farsi sopraffare dalle emozioni – che culla il fruitore e lo assorbe in un vortice mentale che lo rende parte integrante di quel rifiuto e di quel malessere.

Opinione personale

Dalle note evisceranti della melodia che si protraggono nel tempo come un grido straziante arrivando sino all’espressività corporea di Paola nella sua danza tremolante e millimetrica rimbombano le parole lette a gran voce di Animanimale da Ivan che aprono un varco per farsi largo nello stomaco di chi – come me – era inerme davanti a quello che gli stava accadendo davanti. Una tensione che si sarebbe potuta “tagliare con il coltello” e che a stento ho controllato stando seduta alla mia postazione senza riversarmi in scena per porre fine a quello strazio con un abbraccio. Un opera che ha in se i fortissimi connotati riflessivi ed emotivi che giocano a nascondino con la platea avvalendosi di suggestioni empatiche a tratti lenti e alle volte fin troppo veloci.  

Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici e ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...