Settimane dedicate a Transformers di Michael Bay #2

Il primo film: Transformers

Produzione iniziata a giugno 2005 per la relizzazione di tutte le grafiche e set, le riprese ufficiali del film sono iniziate solo l’anno successivo in maggio 2006 a Los Angeles. Molte scene esterne sono state girate tra l’Arizona e il Nuovo Messico, quelle interne sono state girate interamente in California negli studi della Universal a Los Angeles con un budget di produzione di 150 milioni di dollari.

Il primo trailer di annuncio del film iniziò a circolare in rete ad agosto 2006, ancora quando il film era in fase di post produzione. In Italia il film è stato presentato in anteprima il 21 giugno 2007 al Taormina Film Fest dove erano presenti la regia e il cast completo, negli Stati Uniti il film è stato presentato in anteprima il 27 giugno 2007. L’uscita nelle sale americane del film, fissata inizialmente al 4 luglio – giorno della festa dell’Indipendence Day – è stata anticipata al 2 luglio mentre in Italia il film è uscito il 28 giugno.

La pellicola ha segnato record di incassi per essere stato il primo film dedicato alla saga dei giocattoli della Hasbro, infatti ai box office italiani sale in vetta alla classifica dei film più visti della settimana arrivando a quota circa 2.6 milioni di euro nella prima settimana di programmazione per una cifra complessiva di quasi 7 milioni e mezzo di euro. Negli Stati Uniti in sole 28 ore di programmazione il film ha incassato circa 38 milioni di dollari, un record per l’Independence Day che fa classificare Transformers al secondo posto dei film che hanno incassato di più nel giorno dell’indipendenza, nella prima settimana di programmazione, il film ha raggiunto quota 152 milioni e mezzo di dollari di guadagno per un totale internazionale di 709.7 milioni di dollari.

Il film ha avuto un’accoglienza piuttosto tiepida, ma positiva se paragonato ai sequel. Sul sito Rotten Tomatoes il film detiene un 58% di gradimento basato su 226 recensioni professionali, con un voto medio di 8.5/10, mentre su Metacritic un voto di 61/100 su 35 recensioni, risultando così tra i migliori film di Michael Bay – oltre che il film più apprezzato della saga.

Si è aggiudicato i premi agli MTV Movie Awards nel 2007 come “Blockbuster estivo più atteso” e nel 2008 come “Miglior film”, il premio ai Saturn Award nel 2008 come “Migliori effetti speciali”

Il secondo film: Transformers – La vendetta del caduto

Il 25 settembre 2007 fu annunciato un sequel dalla Universal Pictures sempre diretto da Michael Bay, le riprese iniziarono il 2 giugno 2008 a Los Angeles con un budget di 200 mila dollari ed il film è uscito nelle sale degli Stati Uniti d’America il 24 giugno 2009 e in quelle italiane il 26 giugno dello stesso anno.

È stato assunto lo sceneggiatore Ehren Kruger per adattare il film e sono stati riconfermati i precedenti aiuto-sceneggiatori Roberto Orci e Alex Kurtzman. La sceneggiatura è stata soggetta a ritardi di completamento per via dello sciopero degli sceneggiatori di Hollywood iniziato il 5 novembre 2007 a cui hanno aderito anche Kruger, Orci e Kurtzman; ciò ha implicato l’utilizzo delle bozze sviluppate per non tardare ulteriormente la lavorazione.

Ha ricevuto critiche negative dai professionisti e dai fan della serie nonostante sia stato un successo finanziario considerando il guadagno di circa 402.1 milioni di dollari negli Stati Uniti e ben 836.3 milioni di dollari internazionalmente. Questi numeri gli hanno dato modo di diventare il secondo film più redditizio in Nord America e il quarantaquattresimo maggiore incasso nella storia del cinema. Nel primo fine settimana di programmazione in Italia il film ha guadagnato oltre i 3 milioni di euro mentre negli USA ha incassato una cifra di quasi 402 milioni di dollari.

Il film è stato accolto da recensioni molto negative da parte della critica soprattutto per quanto riguarda la sceneggiatura, la recitazione melodrammatica, la durata troppo lunga e la regia. Su Rotten Tomatoes, il film registra un 19% di gradimento basato su 248 recensioni professionali, con un voto medio di 5,7/10. Metacritic assegna al film 35/100 Metascore, basandosi su 32 critici e diverse recensioni.

Ai Razzie Awards del 2009 è stato nominato in sette categorie. Vinse quelle al Peggior film, Peggior regista a Michael Bay e Peggior sceneggiatura a Ehren Kruger, Alex Kurtzman e Roberto Orci. Fu anche nominato alla Peggiore attrice protagonista a Megan Fox, Peggiore attrice non protagonista a Julie White, Peggior coppia a Shia LaBeouf e a scelta tra Megan Fox o qualsiasi Transformer, e Peggior prequel, remake, rip-off o sequel. Tuttavia fu candidato anche ad un Oscar al miglior sonoro.

Il terzo film: Transformers 3

Le riprese della pellicola sono iniziate il 18 maggio 2010, svolte a Chicago, Detroit, Florida, Gary (Indiana), Houston, Long Beach (California), Los Angeles, Milwaukee, Playa Vista Studios e Washington con un budget iniziale di 195 milioni di dollari.

Il primo teaser trailer del film è stato distribuito il 14 dicembre 2010, mentre il 16 dicembre è stato distribuito quello in lingua italiana. Un altro spot pubblicitario è stato trasmesso al Super Bowl in data 7 febbraio 2010, la prima mondiale del film si è svolta a Mosca in Russia, il 23 giugno 2011, seguito dal concerto dei Linkin Park.

Solo dopo due giorni di programmazione il film, è riuscito ad incassare oltre 70 milioni di dollari in tutto il mondo, si parla di ben 418 milioni di dollari incassati globalmente nella prima settimana. La pellicola ha totalmente incassato quasi 1.2 miliardi di dollari, superando così il secondo capitolo che guadagnò oltre gli 836 milioni di dollari e anche la soglia del miliardo, diventando così uno dei pochi film a raggiungere e superare questa soglia. Attualmente è il maggior incasso della saga.

Considerato migliore del secondo, il film ha riscosso critiche sia positive che negative. In particolare è stata molto apprezzata l’alta qualità degli effetti speciali e del 3D tuttavia, la pellicola presenta molti difetti e mancanze in diversi aspetti come la poca consistenza della trama, la recitazione delle due giovani star considerata di qualità inferiore alla media, la sceneggiatura per i suoi dialoghi futili e la presenza di personaggi rigidi.

Su Rotten Tomatoes il film registra un 35% di gradimento basato su 259 recensioni professionali, che porta ad un voto medio di 5.5/10. Su Metacritic, invece, il film registra un tasso di gradimento pari a 42/100 punti basato su 37 recensioni di utenti e critici. Attualmente il film è il secondo film più apprezzato della saga dopo il primo.

Il quarto film: Transformers 4 – L’era dell’estinzione

Nel febbraio 2012 viene annunciato il sequel con Bay alla regia insieme allo sceneggiatore Ehren Kruger e al compositore Steve Jablonsky, nel settembre 2013 viene svelato in titolo del quarto capitolo “Transformers: Age of Extinction”, in uscita nei cinema americani il 27 giugno 2014 mentre in quelli italiani il 16 luglio 2014.

La pellicola segna un semi-reboot dopo la prima trilogia con un cast umano totalmente nuovo, ogni singolo Transformers è stato ridisegnato con tanto di nuova forma veicolare e affiancato dai Dinobot – Transformers conosciuti per la loro capacità di assumere sembianze di dinosauri. Viene successivamente annunciato che Shia LaBeouf e il resto del cast della prima trilogia non sarebbero tornati nel nuovo episodio, mentre nel novembre 2012 Mark Wahlberg entra ufficialmente nel cast. Nell’aprile 2013 viene annunciato che le case di produzioni cinesi Cina Movie Channel e Jiaflix avrebbero co-prodotto il film con la Paramount, così nel settembre dello stesso anno, viene reso pubblico il titolo ufficiale del film, insieme ad un teaser poster.

Con un budget complessivo di 210 milioni di dollari, le riprese si sono svolte a partire dal 28 maggio 2013 nella Monument Valley e nello Utah per poi proseguire a Detroit in Michigan, a Chicago in Illinois, e in Cina ad Hong Kong. Transformers 4 è stato il primo film ad usare camere digitali IMAX 3D.

Le prime clip del film vengono mostrate in alcuni display durante la presentazione al New York International Auto Show delle Chevrolet Camaro, in collaborazione con la General Motors. Il 14 maggio, viene pubblicato il poster ufficiale italiano del film, il giorno dopo viene pubblicato il Trailer ufficiale, prima in lingua originale, successivamente in italiano e nei giorni a seguire vengono pubblicati i primi spot tv e una locandina internazionale.

Con un esordio da 100 milioni di dollari solo negli Stati Uniti la pellicola si aggiudica il titolo di primo film dal 2014 a superare quel traguardo generando un incasso globale di  1,1 miliardi di dollari di cui 8.7 milioni di euro. È inoltre il film che nella storia del cinema ha realizzato il più alto incasso in un singolo paese al di fuori degli Stati Uniti, superando i 300 milioni di dollari al botteghino in Cina, nonché il primo film “miliardario” a non avere come mercato principale gli Stati Uniti.

Per quanto riguarda la critica, malgrado una caratterizzazione dei robot migliore rispetto ai primi tre, il film ha ricevuto dalla critica americana recensioni quasi completamente negative, registrando un 18% di gradimento su Rotten Tomatoes basato su 206 recensioni con un gradimento medio di 5.1/10 – anche meno del secondo capitolo. Su Metacritic la pellicola registra un valore di 32/100 basato su 38 recensioni di critici e utenti.

Il quinto film: Transformers – L’ultimo cavaliere

Diretto da Michael Bay come ultimo film appartenente alla saga, distribuito negli Stati Uniti il 21 giugno 2017 e in italia il giorno successivo, anche in 3D, IMAX e IMAX 3D.

Il primo teaser trailer è stato diffuso online il 6 dicembre 2016, anche in italiano mentre il trailer ufficiale è stato diffuso online il 5 febbraio 2017 totalmente pieno di scene inedite. Qualche giorno prima dell’uscita nelle sale, due veicoli usati per la promozione della pellicola (una Camaro per Bumblebee e un’autopattuglia per Barricade) sono stati fermati e rimorchiati dalla polizia di Berlino, le autorità hanno postato sul loro account Facebook un’ironica spiegazione all’azione intrapresa.

Al 12 luglio 2017, Transformers – L’ultimo cavaliere ha incassato 130 milioni di dollari in Nord America e 475 milioni negli altri territori, totalizzando a livello mondiale 605 milioni di dollari, a fronte di un budget di 217 milioni.

Per quanto riguarda la critica il film è stato accolto negativamente, su Rotten Tomatoes il tasso di gradimento non supera il 15% basato su 235 recensioni con un punteggio medio di 4.4/10, mentre l’aggregatore Metacritic assegna al film un punteggio di 27/100 basato su 47 recensioni.

Considerando le valutazioni in costante picchiata, nel febbraio 2018 la Paramount Pictures e la Hasbro hanno comunicato che non avrebbero prodotto un sequel, bensì uno spin-off incentrato sul personaggio di Bumblebee, uscito nelle sale americane il 21 dicembre 2018.

Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici, ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato di ogni contenuto e scopri il mio account Instagram per accedere a contenuti extra in tempo reale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...