Jupiter – Il destino dell’universo di Lana e Lilly Wachowski

Il film

Pellicola di fantascienza realizzata nel 2015 e lunga 127 minuti è stata scritta, prodotta e diretta dalle sorelle Lana e Lilly Wachowski. Il film vede Mila Kunis e Channing Tatum nei panni dei due attori principali, ed è anche il primo film delle sorelle Wachowski realizzato in 3D.

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi e britanniche a partire dal 6 febbraio 2015 mentre in quelle italiane dal 5 febbraio. Inizialmente però l’uscita del film era stata fissata per 25 luglio 2014 ma è stata posticipata.

Produzione e distribuzione

Attraverso un comunicato del 15 aprile 2013 la Warner Bros., che co-produce la pellicola con la Village Roadshow Pictures, annuncia il cast tecnico del film. Come produttori ci sono le due registe con Grant Hill, già insieme per opere precedenti. Vengono nominati i produttori esecutivi Bruce Berman e Roberto Malerba e anche il direttore della fotografia John Toll che utilizza macchine da presa Arri Alexa.

Con un budget di realizzazione di circa 176 milioni di dollari, le riprese del film sono iniziate il 2 aprile 2013 ai Leavesden Film Studios di Londra per poi spostarsi in altre località britanniche, tra cui la Cattedrale di Ely e successivamente si sono spostate negli Stati Uniti d’America, in particolare a Chicago. Inizialmente per il ruolo femminile principale era stata scelta l’attrice Natalie Portman che però ha rifiutato parte, a quel punto fu considerata Rooney Mara e solo successivamente venne Mila Kunis.

Per quanto riguarda la colonna sonora del film, la scelta ricade su Michael Giacchino, già compositore di altre incantevoli opere. Il 10 giugno l’artista fa sapere che il direttore dell’orchestra per la colonna sonora è Ludwig Wicki.

Occorre aspettare fino all’8 dicembre 2013 quando la trasmissione statunitense Entertainment Tonight mostra il primo teaser trailer del film, mentre il trailer esteso viene pubblicato il giorno seguente.

Incassi e premi

Nel weekend d’apertura ha incassato circa 18,4 milioni di dollari arrivando a incassare circa 183,9 milioni di dollari in tutto il mondo di cui circa 56 milioni in Nord America e i quasi restanti 112 milioni di dollari nel resto del mondo. Il film è riuscito appena a coprire le spese di produzione.

Tante sono state le candidature che ha riscosso la pellicola, nulla che possa essere definita positiva. Tra i premi vinti si cita nel 2016 il premio “Razzie Awards” come “Peggior attore non protagonista a Eddie Redmayne”.

Trama

Tutta la storia è incentrata sulla vita di Jupiter Jones, una giovane donna che vive con la madre e la famiglia di lei nella più totale povertà. La ragazza odia profondamente la sua vita, è costretta a fare la donna delle pulizie presso case di certe famiglie altolocate e sogna un giorno di potersi acquistare un telescopio per poter osservare le stelle come amava fare il padre che è stato assassinato poco prima della sua nascita.

Un giorno si accorda con il cugino per andare a vendere i suoi ovuli in cambio di denaro ma, il giorno in cui si trova in ospedale viene attaccata da una serie di alieni e infine salvata da Caine – un cacciatore bello quanto animalesco che le confida di essere stato assodato da Titus Abrasax. La giovane donna è parecchio confusa e crede di essere stata presa per qualcun altro perché lei è un nessuno che non serve a nulla mentre in realtà scopre di essere una regina perché il suo DNA è lo stesso della madre della casata degli Abrasax.

Dopo la scomparsa dalla donna l’universo è stato assegnato ai figli e spartito in testamento ai tre eredi: Titus è a capo delle Abrasax Industries, una delle potenti dinastie aliene che dominano gran parte dei pianeti abitabili. Gli alieni inseminano tali pianeti fino ad arrivare alle forme di vita complesse per poi raccogliere il DNA dei viventi deceduti con la fase di “mietitura” per creare il siero della giovinezza per fini commerciali, vendendolo alle altre casate del cosmo. Per la famiglia Abrasax l’unica vera risorsa per cui valga la pena combattere è il tempo e negli anni si sono inventati un modo per riuscire a sopravvivere il più a lungo possibile. Dopo la morte della matriarca tra i tre eredi nasce una lotta che porta alla degradazione della dinastia.

Jupiter scopre che la razza umana non è originaria della Terra, ma che è stata inseminata dalla stirpe di Abrasax e che Balem, fratello di Titus, la vuole morta perché non è altro che la reincarnazione casuale dei geni della matriarca Seraphi Abrasax. Jupiter viene così sballottata in ogni angolo dell’universo a raccogliere informazioni sul suo destino, quelli che affermano di essere i suoi figli cercano in ogni modo di guadagnarsi la sua fiducia solo per riuscire a mantenere la propria posizione di potere e infine sbarazzarsi di lei il prima possibile. Per questo motivo Jupiter rischia incessantemente di perdere la propria vita ad ogni attimo pur di salvare il suo pianeta che le appartiene di dritto ma il bel Caine cerca in tutti i modi di preservare il suo spirito, ignaro del fatto che a lei lo lega un legame che non può continuare a lungo a combattere.

Critica

Il film è stato stroncato dalla critica ricevendo valutazioni per la maggior parte medio-basse infatti anche su internet non è stato in grado di soddisfare gli utenti. Anche il critico Mark Kermode di The Guardian lo ha definito “completamente insensato”.

Il sito Rotten Tomatoes ha riportato una percentuale di gradimento del 27% con una valutazione complessiva di 3,8/10 sulla base di 258 recensioni.

Su Metacritic il film ha ottenuto una valutazione di 40 su 100 in base a 40 recensioni.

Opinione personale

Film bello ma sarebbe potuto essere bellissimo, la storia è incantevole, leggerei molto volentieri una lunga saga fantasy ma il film è altalenante. Mi spiego: alcuni passaggi della trama vengono lasciati troppo al caso per essere un film fantasy privo di qualsiasi riferimento noto, le scene dei combattimenti sono spesso troppo lunghe e tirate al limite – grafica stupenda ma la storia sotto?

Una pellicola fatta per essere spettacolare e lasciare l’amaro in bocca a tutti quelli che invece speravano in qualcosa di più approfondito, per quanto il bel Channing Tatum sia sempre impeccabile nelle sue interpretazioni e la presenza di Eddie Redmayne renda il tutto estremamente perfetto sono rimasta un poco delusa per come sono state trattate nel dettaglio trama e grafica. Questo non significa certo che io non abbia apprezzato il film ma poteva essere tutto molto meglio.


Per acquistare da Amazon:

  • “Jupiter” in formato BlueRay – prezzo di copertina €8,95
  • “Jupiter” in formato DVD – prezzo di copertina €6,99
  • “Jupiter” in formato 3D – prezzo di copertina €8,24
  • “Jupiter” in formato 4K – prezzo di copertina €12,21

Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici, ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato di ogni contenuto e scopri il mio account Instagram per accedere a contenuti extra in tempo reale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...