Recensione: “The Perfect Date” di Chris Nelson

Il film

Prodotto nel 2019 e diretto da Chris Nelson, è una pellicola realizzata come adattamento cinematografico del romanzo scritto da Steve Bloom nel 2017 dal titolo “The Stand-In” che vede nei pani dei protagonisti Noah Centineo, Laura Marano, Camila Mendes, Odiseas Gerorgiadis e Matt Walsh.

Una commedia romantica dalla durata di 90 minuti distribuita da Netflix in tutto il mondo inizialmente intitolato come il romanzo ma poi mutato il “The Perfect Date” e prodotto da Ace Entertainment e Awesomeness Films.

Produzione e distribuzione

Le riprese sono iniziate a marzo 2018 a New Orleans e il film è stato distribuito dal 12 aprile 2019 sulla piattaforma Netflix.

Trama

La storia parla della vita un po’ sgangherata di Brooks Rattigan, un liceale all’ultimo anno che sogna di poter entrare a Yale. Brooks ha un padre che è stato dimenticato dalla scia del successo da scrittore e vorrebbe tanto che lui entrasse all’università del Connecticut, un po’ per la spesa notevolmente ridotta e un po’ per averlo più vicino a casa considerando il divorzio alle spalle e il fallimento professionale. Brooks lavora part-time in un fast food con il suo migliore amico nonché programmatore Murph, Brooks è disposto a tutto pur di riuscire a ottenere i soldi sufficienti per il suo college dei sogni e l’illuminazione arriva quando il cugino di Celia Lieberman gli cede l’impegno di portare la ragazza al ballo in cambio di una somma di denaro.

Dopo il disastroso incontro dei due aggravato dal carattere piccante di lei, Brooks decide di inventarsi un’app col migliore amico per diventare un “amico in affitto” e guadagnare più soldi. Questo gli permette di avvicinarsi sempre di più alla sua meta finale ma nel percorso non si rende conto che lentamente si sta trasformando in una persona senza cuore capace unicamente di fingersi qualcun’altro per ottenere ciò che vuole.

Instaura una bella amicizia con Celia e con lei crea un patto: aiutarsi a vicenda per riuscire a conquistare i rispettivi partner dei sogni fingendosi una coppia destinata a rompere. Tra alti e bassi Murph si sente trascurato dal migliore amico, Celia si rende conto di essere cotta di Brooks e il padre cerca in tutti i modi di convincere il figlio a preservare l’unione famigliare ma Brooks è talmente tanto accecato dai suoi obiettivi da non voler ascoltare nessuno e si trova presto a fare i conti con la dura realtà dei fatti: è diventato uno stronzo egoista.

Critica

Il film viene piacevolmente accettato dalla critica tanto che nel sito web di aggregazione di recensioni Rotten Tomatoes ha un punteggio di approvazione del 69% basato su 16 recensioni e una valutazione media di 3,8/10.

Opinione personale

Un film carino a non troppo, da non rivedere perché sicuramente una volta basta e avanza. La trama è molto superficiale ma sa tenere la giusta compagnia per quell’ora e mezzo di durata, non ha nulla di particolarmente emozionante ma è piacevole.

Onestamente non ho molte parole da dedicare alla pellicola, mi aspettavo di più.


Pellicola non disponibile all’acquisto su Amazon.


Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici, ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato di ogni contenuto e scopri il mio account Instagram per accedere a contenuti extra in tempo reale!

2 pensieri su “Recensione: “The Perfect Date” di Chris Nelson

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...