Settimana dedicata a “Toy Story” di John Lasseter, Lee Unkrich e Josh Cooley. #3

Chi sono i registi?

John Alan Lasseter nasce a Los Angeles il 12 gennaio 1957, è un animatore, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense. Dal 2005 al 2018 è stato anche direttore creativo della Pixar e dei Walt Disney Studios, per poi dimettersi a fronte di accuse, seguenti ad una sua pausa di 6 mesi, per “comportamenti inappropriati”. Al suo posto subentrano Jennifer Lee e Pete Docter. È da molti considerato come un innovatore e come il “moderno Walt Disney”.

Lee Edward Unkrich nasce a Chagrin Falls l’8 agosto 1967, è un regista, montatore, sceneggiatore e animatore statunitense. Dopo il successo ottenuto con la terza pellicola di Toy Story nel 2017 dirige Coco, con il quale si aggiudica il secondo Premio Oscar al Miglior film d’animazione. Il 19 gennaio 2019 annuncia il suo addio alla Pixar, specificando di non farlo per passare ad un altro studio, ma per concentrarsi sulla sua famiglia e sulla sua vita privata.

Josh Cooley nasce a Los Angeles il 23 maggio 1980, è un animatore e regista statunitense. L’uomo conosciuto per i suoi lavori in Inside Out nel 2015, Up nel 2009 e Ratatouille nel 2007. Nel 2015, dopo l’uscita di Inside Out che gli valse la prima candidatura all’Oscar, dirige il cortometraggio sequel “Il primo appuntamento di Riley” e, sempre nel 2015, viene annunciato che avrebbe co-diretto Toy Story 4, insieme a John Lasseter; ma durante il D23 Expo del 2017, Lasseter annuncia di voler lasciare la regia tutta in mano sua.

Qualche curiosità sulle pellicole

Il camioncino per le consegne di The Pizza Planet che appare nei 3 film è presente in tutti i film Pixar, escluso solamente “Gli Incredibili” (cui è stata dedicata una settimana a tema sul blog qui). Il marchio Pizza Planet avrebbe dovuto essere Pizza Putt, in una combinazione di pizza e campo da mini-golf.

La Pixar in origine volevano che fosse Jim Carrey a dare la voce a Buzz Lightyear, ma il budget per il primo film era troppo basso. Anche a Billy Crystal fu offerto di dare la voce a Buzz Lightyear, ma rifiutò e dopo aver visto il film ha definito la sua scelta il suo il più grande errore per la carriera.

Il titolo del promo film sarebbe dovuto essere “You Are A Toy” e il protagonista del film sarebbe dovuto essere Tinny, il personaggio del corto Tin Toy realizzato nel 1988.

Il primo nome di Buzz Lightyear era Lunar Larry.

La Mattel non voleva che la bambola Barbie entrasse nel film, perché pensavano che sarebbe stato un fallimento. Visto il successo del primo film, Barbie entra nel cast in Toy Story 2.

Il numero “95” appare di frequente nei 3 film per onorare l’anno di uscita del primo film d’animazione cella saga.

Molti dei libri sugli scaffali della camera di Andy hanno titoli di corti firmati dalla Pixar.

Il personaggio di Andy si chiama così in omaggio a Andries “Andy” Van Dam, un professore della Brown University Professor e pioniere dell’animazione computerizzata.

Toy Story 3 è il primo sequel a essere nominato come Miglior Film senza che i precedenti film siano stati a loro volta in nomination ed è anche il primo film animato a realizzare oltre 1 miliardo di dollari al box office in tutto il mondo, è il 5° con più alto incasso di sempre.

Toy Story 2 è il film con le migliori recensioni di sempre su Rotten Tomatoes ed è uno dei 3 film Disney a vincere il Golden Globe come Miglior Film (gli altri sono “La bella e la bestia” e “Il re leone”).

L’intero staff dell’animazione si è rasato completamente la testa prima di iniziare il lavoro di Toy Story 3.


Per acquistare da Amazon:

  • “Toy Story” cofanetto con le 4 pellicole in versione DVD – prezzo di copertina €28,99
  • “Toy Story” cofanetto con le 4 pellicole in versione BlueRay – prezzo di copertina €32,99

Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici, ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato di ogni contenuto e scopri il mio account Instagram per accedere a contenuti extra in tempo reale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...