Settimana dedicata a “Twilight” di Stephenie Meyer #2

Chi è Stephenie Meyer?

Il suo nome completo è Stephenie Morgan Meyer, nasce ad Hartford il 24 dicembre 1973 ed è sia scrittrice che produttrice cinematografica statunitense. Ha una famiglia molto numerosa: due sorelle, Emily e Heidi, e tre fratelli, Jacob, Paul e Seth.

All’età di quattro anni si trasferisce a Phoenix, in Arizona dove vive tuttora con i suoi figli e suo marito. Stephenie, di religione mormone, frequenta la Brigham Young University a Provo, nello Utah, dove ottiene una laurea in letteratura inglese.

Lati positivi e negativi del successo

La scrittrice ha acquisito un enorme numero di fan grazie ai romanzi della saga di Twilight ambientati nella piccola cittadina di Forks – nella Penisola di Olympia dello stato di Washington. Grazie a questo e agli omonimi film, la città di Forks ha ricevuto un’insolita attenzione.

Sono apparsi numerosi fansite con lo scopo di condividere tra i fan l’entusiasmo per Edward e Bella, e per il mondo di vampiri “moderni” creati dalla scrittrice. La Meyer stessa inoltre dice di non poter scrivere senza ascoltare la musica e che le sue fonti di ispirazione sono principalmente i Muse (di cui compaiono parecchie citazioni) seguiti da Linkin Park, My Chemical Romance, Coldplay, The All American Rejects, Travis, The Strokes, Brand New, U2, Kasabian, Jimmy Eat World, Weezer.

Per contro sono nati spontaneamente molti siti internet e gruppi su social network che attaccano duramente l’autrice criticando una inconsistenza letteraria dell’opera, specie se paragonate ad altre opere rivolte allo stesso pubblico giovanile come le saghe di Harry Potter o il Ciclo dell’Eredità. Su questo tema si è espresso duramente lo scrittore Stephen King affermando che “Harry Potter parla di affrontare le proprie paure, trovare la forza interiore, e fare ciò che è giusto di fronte alle avversità. Twilight parla di quanto importante sia avere un fidanzato”. Alcune delle critiche più pesanti vengono dai movimenti femministi che considerano Meyer una scrittrice sessista, secondo queste critiche Bella non rappresenta altro che lo stereotipo arcaico e superato della damigella in pericolo, ovvero una ragazza completamente incapace di risolvere i propri problemi e più in generale di fare qualsiasi cosa in assenza di una guida (Edward) che l’aiuti. La Meyer si è difesa da queste critiche sostenendo che sono infondate, in quanto i libri sono incentrati sulle scelte della protagonista e la sua fragilità da damigella è spiegabile in quanto è una giovane ragazza alle prese con un mondo nuovo.

Stephenie ha guadagnato molti seguaci tra i lettori, sia giovani che adulti, dei suoi romanzi, soprattutto della saga Twilight. Molti “twihards” infatti si sono trasferiti nella piccola cittadina di Forks sulla penisola olimpica nello Stato di Washington che ha ricevuto l’attenzione dei fans. Oggi celebra il “Stephenie Meyer Day” il 13 settembre, la stessa data di compleanno del personaggio di Bella Swan. Inoltre i fan si esprimono in altri modi: vestono come i suoi personaggi, amano scrivere proprie storie ispirate dal romanzo ma su di loro e pubblicarle su internet (tra queste compariva anche la saga di “50 Sfumature” nata come fanfiction e trasformata poi in un’opera indipendente a cui è stata dedicata una settimana qui). Quando Spephenie Meyer appare in una libreria della città, circa 3.000 persone ci si recano per incontrarla. Inoltre sono nati gruppi rock di Twilight a tema.

Stephenie Meyer non è solo “Twilight”

Nonostante il grandissimo successo ottenuto con la saga che comprende i quattro volumi principali già nominati nell’articolo precedente, la scrittrice Stephenie Meyer ha scritto molti altri testi alcuni collegati alla saga principale altri totalmente autonomi.

Tra i libri legati alla saga di Twilight si possono nominare:

– Uno spin-off della storia principale dal titolo “La breve seconda vita di Bree Tanner” pubblicato in Giugno 2010: versione cartacea flessibile €9,90 versione cartacea rigida €16,00 e versione ebook €4,99 ma gratis con il servizio di Kindle Unlimited a €9,99 mensili.
– Un secondo spin-off della storia principale dal titolo “Life and Death: Twilight Reimagined” pubblicato in Ottobre 2015: versione cartacea flessibile €15,00

Tra i libri autonomi si citano invece:

– “L’ospite” pubblicato in Maggio 2008: versione cartacea flessibile €12,00 e versione ebook €7,99
– “Ballo infernale” in “Danze dall’inferno” pubblicato in Aprile 2009: versione cartacea rigida €17,50
– “The chemist-la specialista” pubblicato in Novembre 2016: versione cartacea flessibile €15,00 versione cartacea rigida €20,00 e versione ebook €7,99


Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici, ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato di ogni contenuto e scopri il mio account Instagram per accedere a contenuti extra in tempo reale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...