Recensione: “Sei Gemelli” di Marlon Wayans e Michael Tiddes

Il film

La pellicola dal titolo originale “Sextuplets” è una commedia statunitense prodotta nel 2019, diretta da Michael Tiddes e accompagnata dalla sceneggiatura di Mike Glock, Rick Alvarez e Marlon Wayans per Netflix che l’ha resa disponibile per la prima volta in anteprima negli Stati uniti il 16 Agosto 2019 e l’ha poi diffusa sulla piattaforma a partire dal giorno dopo in tutti gli altri paesi affiliati.

Tra gli attori protagonisti spicca nei panni del personaggio principale e di tutti i suoi gemelli lo stesso Marlon Wayans, accompagnato poi da Bresha Webb, Molly Shannon, Glynn Turman e Michael Ian Black.

Trama

La storia tratta della vita di Alan Spellman, un uomo di 38 anni che insieme alla moglie sta per avere il primo figlio. Lei proviene da una famiglia rispettabile dove il padre non ha mai accettato l’ingresso di Alan nella vita famigliare in quanto ignaro delle sue origini perché adottato, ma questo non comporta alcun peso per lo stesso Alan fin quando scoprire le sue origini no diventa una necessità per il bene del suo bambino.

A poche settimane dalla nascita del figlio Alan si mette in viaggio per scoprire di più sulle sue origini, con un certificato di nascita in mano si reca all’indirizzo della madre per conoscerla ma ad attenderlo trova il suo primo fratello gemello di nome Russel che gli confida che la madre è morta. Turbato da questa notizia si accontenta della scoperta di avere un fratello ma ben presto si renderà conto che non è solo uno ma ben cinque ad attenderlo in giro per il paese. Alan e Russel vanno così alla caccia degli altri fratelli scoprendo l’esistenza di Dawn – una spogliarellista e detenuta in una prigione femminile, Ethan – un imbroglione che si veste e parla come un pappone degli anni 70, Jasper – un emarginato per via dei suoi capelli rossi con la carnagione chiara – e infine Baby Pete che soffre di una malattia terminale chiamata poliomielite.

Accoglienza

Sul sito web aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, il film ha ottenuto un punteggio pari al 14% con un voto medio di 3,3/10 basato su 14 recensioni. Sul sito Metacritic la pellicola ha ottenuto un punteggio medio di 21/100 basandosi su 5 critiche professionali.

Opinione personale

Il film è stato un piacevole compagno di risate, esilarante al punto giusto. Come tante altre pellicole di Marlon anche questa ha dell’assurdo, tutta la storia racchiude in sè una serie di improbabili epiloghi che non appesantiscono la storia ma che la rendono unicamente divertente. Se la mia preoccupazione iniziale era stata quella di trovarmi davanti ad una storia scadente e superficiale mi sono dovuta ricredere nel corso del suo svolgimento che – in alcuni punti – offre validi contenuti di riflessione.

In generale però quello che emerge da tutto il film è la leggerezza che porta lo spettatore a rilassarsi sul divano con risate facili, la bravura di Marlon è indescrivibile nell’interpretare 7 ruoli in maniera del tutto credibile. La pellicola si fruisce con semplicità, senza intoppi e lascia una piacevole sensazione di felicità al suo passaggio, funziona così senza critiche o elogi.


Non disponibile all’acquisto su Amazon.


Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici, ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato di ogni contenuto e scopri il mio account Instagram per accedere a contenuti extra in tempo reale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...