Recensione "Peaky Blinders" di Steven Knight

La serie tv

Serie drammatica e criminale britannica ideata da Steven Knight, diretta da Otto Bathurst e prodotta da Katie Swinden. Ambientata principalmente a Birmingham nel periodo successivo alla prima Guerra Mondiale e andata in onda per la prima volta il 12 settembre 2013 sulla BBC. La serie narra le vicende della famiglia Shelby e dei suoi interessi. In totale la serie tv prevede 7 stagioni ma attualmente ne sono state rese disponibili solo 5 da 6 episodi ciascuno dalla durata media di 60 minuti ciascuna.

Tra gli attori protagonisti si possono nominare Cillian Murphy nei panni della star e capo Tommy Shelby, Helen McCrory nei panni della Zia Polly Gray, Paul Anderson nei panni del fratello maggiore Arthur Shelby, Joe Cole nelle vesti del fratello minore John Shelby e Sophie Rundle nei panni della sorella Ada Shelby. Ad aggiungersi al cast ci sono anche Annabelle Wallis, Sam Neill, Iddo Goldberg, Ned Dennehy, Packy Lee, Ian Peck, Aimee-Ffion Edwards, Charlie Creed-Miles e Natasha O’Keeffe. A loro si aggiungono Finn Cole, Alfie Evans-Meese, Tom Hardy, Charlotte Riley, Kate Phillips, Gaite Jansen, Paddy Considine, Noah Taylor, Alexander Siddig, Adrien Brody, Aidan Gillen, Charlie Murphy, Jack Rowan, Kingsley Ben-Adir, Anya Taylor-Joy, Sam Claflin e Brian Gleeson.

Produzione e distribuzione

La serie ha esordito al Festival Internazionale del Cinema di Edimburgo a giugno 2013, dove sono stati mostrati i primi due episodi al pubblico. La première della terza stagione è avvenuta il 5 maggio 2016, dopo oltre un anno dalla fine della seconda mentre la première della quarta stagione è avvenuta il 15 novembre 2017 in onda sul canale BBC Two. Il 18 luglio 2019 il produttore ha confermato che ci saranno una sesta e una settima stagione, quest’ultima sarà la conclusiva.

Screen Yorkshire ha fornito finanziamenti per la produzione attraverso lo Yorkshire Content Fund, a patto che lo spettacolo fosse girato nello Yorkshire come parte dell’accordo. La serie è stata girata tra Birmingham, Bradford, Dudley, Leeds, Liverpool e Port Sunlight. Le sequenze ferroviarie furono girate tra Keighley e Damems, usando carrozze del Museo dei viaggi ferroviari Ingrow (di proprietà di Vintage Carriages Trust) e carrozze di proprietà del Lancashire e Yorkshire Railway Trust. Molte scene sono state girate al Black Country Living Museum. La seconda stagione venne commissionata subito dopo la trasmissione della prima andata in onda tra Ottobre e Novembre del 2014, le audizioni si sono tenute a Digbeth – vicino a Birningham. La terza stagione venne commissionata dopo la messa in onda dell’ultima puntata della stagione precedente, l’annuncio venne fatto attraverso un tweet dall’account ufficiale della serie. Il 5 Ottobre 2015 iniziarono le riprese e terminarono il 22 Gennaio 2016. Per quanto riguarda quarta e quinta stagione vennero rinnovate da BBC insieme, le riprese della quarta iniziarono nel marzo del 2017 e la serie venne trasmessa nel Novembre dello stesso anno su BBC 2. Subito dopo si proseguì con la realizzazione della quinta stagione che venne trasmessa il 22 Agosto 2018.

Dal 30 Settembre 2014 Netflix a reso disponibile la serie sulla propria piattaforma di streaming a pagamento grazie all’acquisto esclusivo della distribuzione americana dalle compagnie Weinstein e Endemol. Questo però ha impedito la diffusione di alcune canzoni originali appartenenti alla colonna sonora della serie.

Trama

Tutta la storia ruota attorno alla famiglia Shelby che, di ritorno dalla fine del primo conflitto mondiale – in particolare dalla Francia – fa ritorno a Birmingham per riprendere in mano l’azienda di famiglia occupata in affari illeciti e lasciata in gestione alle donne della famiglia in attesa della pace. Gli Shelby sono a capo della gang dei Peaky Blinders, un gruppo di ragazzi di strada soliti indossare il berretto tipico dell’abbigliamento inglese con all’interno delle lamette per potersi difendere da qualsivoglia complicazione. I Peaky Blinders si occupano della gestione di scommesse delle corse di cavalli (ovviamente truccate) e di garantire la sicurezza a certi locali di Birmingham (in modo particolare nel quartiere di Small Heath) in cambio di denaro e favori. A capo di tutta la banda vediamo Thomas Shelby – nonostante non sia il più anziano tra i fratelli è il capo della famiglia considerata la sua scaltrezza.

Accade che nelle mani degli Shelby finisca un carico di merce inaspettato: invece che rubare alcune casse contenenti refurtiva di contrabbando a Tommy venga consegnato un set di armi appena assemblate che appartengono alla corona britannica. La leadership di Thomas è così messa a dura prova dall’arrivo in città da Belfast dello spietato poliziotto Campbell, deciso a ripulire il marcio e la delinquenza a tutti i costi. Insieme al poliziotto arriva in cittadina anche una donna di nome Grace che collabora con Campbell per ottenere informazioni utili dal giovane e affascinante capo dei Peaky Blinders. Tra i due però nasce presto una forte attrazione sentimentale che sarà costellata di ostacoli e problemi derivanti dalle bugie di lei sulla sua identità e dalla vita spericolata di lui negli affari illegali inglesi. Ad aggiungersi a ciò c’è la presenza di Billy Kimper – il gestore delle scommesse legali del paese – con cui i Peaky Blinders hanno delle divergenze riguardo alla spartizione del territorio e del lavoro. In tutto questo insieme di cose c’è da tenere conto anche della presenza dei comunisti a cui Ada – appartenente alla famiglia Shelby – dedica molta attenzione in quanto tra loro è presente il suo amato Freddie da cui aspetta un figlio all’insaputo di tutti.

Dopo qualche divergenza con la famiglia di zingari Lee inizialmente rivali dei Peaky Blinders, Tommy riesce a stipulare un contratto che sancisce un’alleanza tra le due contro la reciproca banda nemica di Billy Kimper. L’accordo prevede l’offerta del fratello di Tommy in sposo alla giovane figlia zingara del capo villaggio Esme. Questo sarà solo uno dei tanti espedienti con cui Thomas cercherà di ottenere ciò che desidera e per cui è disposto a tutto, accecato da un’ambizione senza fine inizierà un lungo percorso di crimini e di scalate sociali capaci di condurlo fino ai vertici del paese pur di poter continuare a muovere guerra a chiunque gli si ponga davanti o che cerchi di ostacolarlo in qualche modo.

Curiosità

La serie tv s’ispira ad una storia vera, i Peaky Blinders sono stati una reale gang di giovani ragazzi di strada attiva nella cittadina di Birmingham nel 19° secolo come allibratori. Per la precisione esistono prove concrete dell’attività della banda dal 1890 fino ai primi anni del nuovo secolo ma i loro interessi non corrispondono nemmeno lontanamente a quelli dei protagonisti della serie televisiva. Secondo i documenti il peggior crimine commesso dai veri Peaky Blinders fu il furto di una bicicletta.

Nel maggio 2018, dopo la vittoria della serie Drama dello show ai BAFTA TV Awards, Knight ha confermato la sua “ambizione di farne la storia di una famiglia tra due guerre e finendo con la prima sirena di incursione aerea a Birmingham” avvenuta nel giugno 1940.

Critica

La serie è stata accolta molto positivamente dagli utenti che l’hanno descritta come un contenuto dal forte carisma e dalla forte presenza stilistica. Lo si può definire un successo planetario che ha attratto tutti i paesi in cui è stata trasmessa decretando il suo successo e affermandolo con stabilità.

Opinione personale

Ho apprezzato molto la visione della serie televisiva che mi ha subito appassionata nel profondo e mi ha legato alle tematiche trattate che abbracciano un ventaglio molto eterogeneo di interessi e argomenti, entrare in empatia con i personaggi è stato molto semplice perché il loro carattere è forte e ognuno di loro è un personaggio molto ben definito nella propria integrità psicologica. Thomas poi ha quel costante alone di mistero a circondarlo che inevitabilmente lo trasforma in un personaggio tenebroso quanto affascinante, emblematico quanto integro per chiunque abbia modo di studiarlo per qualche tempo. Piace agli uomini come alle donne e sa sempre essere così straziatamente insoddisfatto da muovere nell’osservatore le giuste corde per farsi apprezzare fino in fondo prima di fregarti per i suoi scopi. Inganna chiunque a credere a ciò che gli fa comodo muovendo le persone come fossero pedine della sua scacchiera personale e non si ferma mai di fronte a nessuno pur di raggiungere ciò a cui ambisce.

Tutta la famiglia ha i propri demoni personali da combattere di un passato che li tormenta e di un presente che si diverte a farli vivere nel terrore, in aggiunta tutti si trovano sempre a dover fare i conti con un capo imprevedibile che non ha rimorsi nel metterli in difficoltà o in pericolo per se stesso e il bene dei suoi profitti. Tutto questo non fa altro che alimentare le antipatie o l’apprezzamento nei loro confronti perché ognuno merita un proprio angolo felice dove poter essere se stesso in libertà senza continuare a vivere nel regime autoritario imposto da Thommy.

Emerge con prepotenza anche il forte contesto sociale e storico entro cui tutte la storia si realizza che offre fortissimi spunti di riflessione nei confronti delle vicende. Con una dettagliata analisi si può comprendere la ripercussione psicologica di chi ha subito il primo conflitto mondiale, l’emancipazione delle donne dal patriarcato, la lotta ai diritti umani e sociali, la diffusione e l’uso di droghe, la lotta al potere in opposizione al malcontento generale, la corruzione delle forze dell’ordine e della politica, gli effetti del proibizionismo, il riciclaggio di denaro, l’ossessione per la superstizione e via dicendo molte altre. Ogni dettaglio sembra essere stato studiato per essere quanto più efficace ed efficiente, tutto acquisisce valore in una produzione altamente professionale e vincente.

In generale non posso che dirmi pienamente soddisfatta della visione di questa serie tv che sa essere molto più intensa di quanto appare.


Non disponibile all’acquisto su Amazon in versione italiana


Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici, ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato di ogni contenuto e scopri il mio account Instagram per accedere a contenuti extra in tempo reale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...