Settimana dedicata a “Dragon Trainer” di Chris Sanders e Dean DeBlois #2

Il primo film: “Dragon Trainer”

“Dragon Trainer” il cui titolo originale è “How to Train Your Dragon” è il primo film della serie distribuito il 26 marzo 2010. È stato diretto da Dean DeBlois e Chris Sanders.

Nella fase di sviluppo iniziale, la trama seguiva fedelmente quella del romanzo originale, ma è stata poi modificata. Circa a metà strada attraverso la produzione, Chris Sanders e Dean DeBlois divennero co-registi ufficiali e vider nel lavoro già svolto fino a quel momento qualcosa di orientato a un pubblico troppo giovane e troppo “dolce” e “capriccioso”, secondo Baruchel.

Il film ha incassato 495 milioni di dollari in tutto il mondo ed è stato nominato per l’Oscar come miglior film d’animazione. I registi assunsero il direttore della fotografia Roger Deakins (noto per la frequente collaborazione con i fratelli Coen) come consulente visivo per aiutarli con illuminazione e l’aspetto generale del film e soprattutto per “aggiungere una sensazione di live-action”. Vennero modificati quasi tutti i personaggi tratti dal libro per essere meno infantili e più adatti a un pubblico eterogeneo. In linea con il tono più maturo del film, gli amministratori decisero che gli eroi avrebbero dovuto sconfiggere il grande drago, ma il fatto di farli rimanere illesi dopo lo scontro avrebbe danneggiato l’autenticità tematica della storia. Per rimediare a ciò, il climax del racconto è stato cambiato per avere Hiccup ferito e in stato di incoscienza dopo essere stato quasi ucciso nella disfatta del drago. Inoltre, nell’epilogo Hiccup riprende conoscenza per scoprire che la sua gamba sinistra è stata amputata sotto il ginocchio, proprio come il suo compagno drago ha perso l’ala posteriore sinistra della coda. Quando questa scena è stato proiettata per il pubblico di prova, i produttori sono stati contattati dai genitori tra il pubblico per lodare lo sviluppo storia e chiesero che la scena fosse mantenuta nel montaggio finale. In aggiunta, Cressida Cowell ha approvato le modifiche, dicendo che sono fedeli allo spirito dei suoi libri.

Il budget per la realizzazione del film è stato di 165 milioni di dollari contro i quasi 495 milioni di incasso che lo anno eletto uno dei più grandi successi della DreamWorks Animation dopo la saga di Shrek. Proiettato per la prima volta nelle sale cinematografiche statunitensi e italiane il 26 marzo 2010 ha ottenuto una critica positiva: Sul sito che aggrega recensioni Rotten Tomatoes la pellicola ottiene un punteggio del 99% basato su 208 recensioni con un apprezzamento medio da parte degli utenti di 9,1/10. Sul sito Metacritic invece il film riceve un punteggio di 75/100 basato su 37 recensioni con un punteggio medio di 8,7/10. Questo spiega in anche la vincita dei premi Annie Awards ottenuti nel 2011 come “Miglior lungometraggio d’animazione alla DreamWorks Animation”, “Miglior regia a Chris Sanders e Dean Deblois”, “Miglior doppiatore a Jay Baruchel”, “Miglior sceneggiatura a William Davies, Dean DeBlois e Chris Sanders”, “Miglior storyboarding a Tom Owens”, “Miglior scenografia a Pierre Olivier Vincent”, “Miglior colonna sonora a John Powell”, “Migliori effetti animati a Brett Miller”, “Miglior animazione dei personaggi a Gabe Hordos” e “Miglior progettazione dei personaggi a Nico Marlet”.

Il secondo film: “Dragon Trainer 2”

“Dragon Trainer 2” il cui titolo originale è “How to Train Your Dragon 2” è stato confermato il 27 aprile 2010 e distribuito per la prima volta nelle sale cinematografiche statunitensi il 13 giugno 2014 mentre in quelle italiane il 16 agosto dello stesso anno, alla regia è stato riconfermato Dean DeBlois mentre Chris Sanders è stato scelto come produttore insieme alla collega Bonnie Arnold a causa di altri impegni lavorativi.

Il regista ha dichiarato che sarebbe tornato a dirigere il film solo se la Dreamworks gli avesse permesso di realizzare una trilogia. Una volta avuta carta bianca, Deblois si è messo all’opera. Per incrementare l’ispirazione, il regista ha deciso di rivedere i film della sua giovinezza, come “L’Impero colpisce ancora” e “Il mio vicino Totoro”. Negli anni prima della distribuzione del film, DreamWorks Animation ha sostanzialmente rielaborato il suo flusso di lavoro di produzione e di software di animazione. Dragon Trainer 2 è stato il primo film della DreamWorks Animation a utilizzare l’elaborazione scalabile “multi-core”, sviluppata in collaborazione con Hewlett-Packard. Definita da Katzenberg “la prossima rivoluzione nel cinema”, consente agli artisti di lavorare su parti di immagini complesse in tempo reale, invece di aspettare otto ore per vedere i risultati il giorno successivo. Il film è stato anche il primo dello studio ad utilizzare il nuovo software di animazione e di illuminazione attraverso l’intera produzione. I programmi permettono maggiore sottigliezza, migliorando l’animazione facciale. Nel novembre del 2013, il presidente Usa Barack Obama ha visitato gli studi, e ha assistito ad una dimostrazione dell’uso della Motion Capture in cui alcuni attori hanno prestato i loro movimenti ai personaggi doppiati – alla fine la tecnica non è stata utilizzata per il film.

Il primo trailer ufficiale è stato lanciato dalla DreamWorks il 12 luglio 2013, seguito il 5 agosto dalla versione italiana. Il 30 luglio 2014 è stata diffusa una esclusiva featurette in cui il regista ed i doppiatori originali parlano del rapporto tra i protagonisti e i draghi. Proiettato in anteprima al Festival di Cannes 2014, dove ha ricevuto una buona accoglienza dalla critica tanto che poi successivamente ha ottenuto sul sito Rotten Tomatoes un punteggio di 92% basato su 180 recensioni con un apprezzamento medio degli utenti di 8,9/10. Sul sito Metacritic invece la pellicola ottiene un punteggio di 76/100 basato su 44 recensioni dal voto medio di 8,4/10.

Complessivamente il film ha incassato quasi 622 milioni di dollari e ottenendo svariati premi tra cui nel 2014 il National Board of Review Award come “Miglior film d’animazione”; l’Annie Awards come “Miglior lungometraggio d’animazione alla DreamWorks Animation”, “Miglior regia a Dean Deblois”, “Miglior personaggio animato a Fabio Lignini”, “Miglior colonna sonora a John Powell e Jonsi”, “Miglior storyboarding a Truong “Tron” Son Mai” e “Miglior montaggio a Josh K. Carr”; infine nel 2015 il Golden Globe come “Miglior film d’animazione”.

Il terzo film: “Dragon Trainer – Il mondo nascosto”

Nel dicembre 2010, l’amministratore delegato della DreamWorks Jeffrey Katzenberg ha confermato che ci sarebbe stato anche un terzo film per la serie anche se on ha confermato che questo sarebbe stato l’ultimo. La data di distribuzione è stata ritardata più volte infatti, nel settembre 2012, la 20th Century Fox e DreamWorks Animation hanno annunciato che la data di uscita sarebbe stata per il 18 giugno 2016, che è stata successivamente rimandata per il giorno precedente e poi ancora per il 9 giugno 2017. Anni dopo, nel gennaio 2015, la data di distribuzione è stata rinviata al 29 giugno 2018 in seguito alla ristrutturazione interna derivante dall’acquisizione della Dreamworks Animation che ha portato a massicci licenziamenti, il 18 giugno 2016, la data di distribuzione è stata spostata fino al 18 maggio 2018, poi il 5 dicembre 2016 c’è stato un nuovo rinvio al 1 marzo 2019 infine nel settembre 2018 la data viene anticipata al 22 febbraio 2019. Nel giugno 2018, viene pubblicato il primo poster e il primo trailer del terzo film poi successivamente distribuito nelle sale cinematografiche italiane per la prima volta il 31 gennaio 2019.

Nonostante l’attesa snervante generata per la pellicola coi suoi costanti rinvii e spostamenti il film ha incassato globalmente 522 milioni di dollari a fronte di un budget di produzione di 129 milioni di dollari. Questo conferma l’accoglienza positiva da parte della critica tanto che su Rotten Tomatoes il film ottiene un punteggio del 91% basato su 253 recensioni con un apprezzamento medio da parte degli utenti pari al 8,6/10. Sul sito Metacritic invece la pellicola raggiunge un punteggio di 71/100 basato su 42 recensioni dal punteggio medio di 8/10.


Per acquistare da Amazon:

  • “Dragon Trainer” primo film della saga in formato DVD – prezzo di copertina €8,25 | in formato BlueRay – prezzo di copertina €11,58
  • “Dragon Trainer 2” secondo film della saga in formato DVD – prezzo di copertina €7,41 | in formato BlueRay – prezzo di copertina €9,22
  • “Dragon Trainer – Il mondo nascosto” terzo ed ultimo film della saga in formato DVD – prezzo di copertina €15,99 | in formato BlueRay – prezzo di copertina €19,99
  • “Dragon Trainer Collection Box” multipack di tutti i film in formato DVD – prezzo di copertina €19,69 | in formato BlueRay – prezzo di copertina €24,13
  • “La leggenda del drago Rubaossa” primo cortometraggio spin-of in formato DVD – prezzo di copertina €10,00
  • “Il libro dei draghi” secondo cortometraggio spin-of – non disponibile
  • “Il dono della Furia Buia” (anche detto “Il dono del Drago”) terzo cortometraggio spin-of in formato DVD – prezzo di copertina €6,98
  • “L’inizio delle corse dei draghi” quarto cortometraggio spin-of – non disponibile
  • “Dragon Trainer: Rimpatriata” quinto cortometraggio spin-off in formato DVD – prezzo di copertina €7,99

Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici, ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato di ogni contenuto e scopri il mio account Instagram per accedere a contenuti extra in tempo reale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...