Il bello di te

Vorrei tornare nelle tue braccia ora che sei lontano;
Sono qui sul letto e non faccio altro che pensare a quanto io sia stata bene in tutto questo tempo con te.
Tra i tuoi baci, le tue carezze e i tuoi desideri io mi sono sentita felice e amata più di quanto non abbia mai immaginato.
E diavolo, tu mi fai stare in paradiso e mi fai precipitare all’inferno ogni volta, sei come uno tsunami, un ciclone, un’avventura e io non riesco a smettere d’innamorarmi e di amarti senza confini.
Ho paura, ancora.
Ho paura di quello che potrebbe succedere, ho paura di fallire e di non essere abbastanza ma poi tu mi guardi e sorridi e ogni preoccupazione svanisce perché tu ci sei e insieme superiamo tutto.
Penso che non mi ci abituerò mai a quello che provo e a quello che mi fai sentire tu, sei meraviglioso e già mi manchi.
Ora potresti essere qui, appisolato sul mio letto ed io potrei osservarti dormire come ho fatto l’altra mattina perché sei bellissimo e sei tutto mio.
Miseriaccia.
Mi hai rapito, segregato in una stanza buia senza finestre per entrare nel mio corpo e viverci dentro.
Sei tutto quello che ho cercato per una vita lo sai?
Il tuo essere così moltosamente moltoso mi ha reso viva, felice, forte.
Mi hai fatto smettere di sopravvivere con quel tuo adorabile sorriso e quel tuo dolce e bizzarro stile di vita, mi hai dato il mondo da governare ma a me basti solo tu.
E al diavolo tutto, ti do un bacio e il mondo è già mio.
Attualmente sto delirando, me ne rendo conto.
Forse la giornata nuvolosa, forse il sonno o il silenzio nella stanza vuota senza il tuo solito rumore ma tu sei bellissimo.
Ma non quel bello “da copertina e prima pagina” tu sei bello tutto, sei bello perché sei sincero, perché sei trasparente, perché sei matto, comprensivo, paziente, buono, perverso, dolce..
Sei bello perché ti guardi in torno ogni volta che mi baci, perché faresti qualsiasi cosa per me, perché ci sei e tanto altro ancora.
Sei bello perché sei tu, con quei lunghi riccioloni, gli occhi luminosi e i jeans larghi.
E io ti amo talmente tanto da farlo sembrare un sogno.
Non mi stanco mai di quello che siamo, io ho voglia di te e di fare l’amore baciandoti forte, stringerti sentendo il tuo respiro sul collo.
Il tuo odore che resta nell’aria.
Vorrei guardarti mentre sorridi dormendo e so che pensi a me perché poi ogni volta socchiudi gli occhi e mi dai un bacio.
Ho voglia di ridere e dirti che sei un idiota, farti credere che non so quanto mi ami e che non voglio questo per tutta una vita ma in realtà penso che senza te morirei.
E ho voglia di guardarti negli occhi per trovarci casa.
Ho voglia di averti mio e dirti che t’amo.
E vorrei anche dirti scusa.
Scusa se io sono solo io e se non parlo altro che di te.
Scusa davvero.
Ma quello che c’è ora nella mia testa sei solo tu perché sei tu che aspettavo da una vita.


Storia appartenente alla raccolta di poesie “Principe Inatteso” fruibile anche su altri siti di lettura e pubblicazione:


Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici, ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato di ogni contenuto e scopri il mio account Instagram per accedere a contenuti extra in tempo reale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...