Recensione: “Locke and Key” di Joe Hill

La serie tv

“Locke & Key” è una serie televisiva statunitense, creata da Joe Hill, basata sull’omonima serie di comic-book dello stesso Hill e distribuita a partire dal 7 febbraio 2020 sulla piattaforma di streaming legale Netflix. Tra i principali attori del cast troviamo Darby Stanchfield, Connor Jessup, Emilia Jones, Jackson Robert Scott, Laysla De Oliveira, Petrice Jones e Griffin Gluck.

Produzione

Originalmente sviluppata come serie televisiva da Fox durante la stagione televisiva 2010-11, con Josh Friedman che scriveva la sceneggiatura dell’episodio pilota. Alex Kurtzman e Bob Orci avevano preso il ruolo di produttori esecutivi per il primo episodio, ma allo stesso non è stato dato un ordine di serie da Fox anche se è stato proiettato alla San Diego Comic-Con del 2011. Nel 2014, sempre alla Comic-Con di San Diego è stata annunciata una trilogia di film attraverso la Universal Pictures che però non hanno mai visto la luce. Il 9 maggio 2016 è stato riportato che la IDW Entertainment stava sviluppando nuovamente una serie televisiva su Locke & Key. Lo scrittore Joe Hill avrebbe dovuto scrivere il pilota della produzione e servire come produttore esecutivo. Il progetto era stato sviluppato in collaborazione con Circle of Confusion, con l’intento di proporlo a reti via cavo e servizi streaming. Il 20 aprile 2017 è stato annunciato che Hulu aveva dato alla produzione un ordine di pilota ma la stessa ha poi abbandonato il progetto l’anno dopo. La produzione era stata sviluppata da Carlton Cuse con Hill e sarebbe stata diretta da Scott Derrickson. Cuse avrebbe dovuto servire come showrunner potenziale della serie e produttore esecutivo a fianco di Hill, Derrickson, Lindsey Springer, Ted Adams e David Ozer. Il 14 luglio 2017 è stato annunciato che Andrés Muschietti avrebbe preso il posto di Derrickson come direttore dell’episodio pilota, dal momento che Derrickson era stato costretto a lasciare la produzione a causa di un conflitto di programmazione.

Il 29 maggio 2018 è stato annunciato che la produzione era ai negoziati finali con Netflix per un ordine di serie. Netflix stava progettando di riqualificare la proprietà e scartare l’episodio pilota precedentemente ordinato. A causa di conflitti di programmazione, Andrés Muschietti non avrebbe potuto dirigere il nuovo episodio pilota, ma avrebbe continuato a servire come produttore esecutivo al fianco di Hill, Cuse, Adams, Ozer e Barbara Muschietti. Il 25 luglio 2018 è stato annunciato che Netflix aveva ufficialmente dato alla produzione un ordine di serie per una prima stagione di dieci episodi le cui riprese principali si sono svolte dall’11 febbraio al 5 luglio 2019 a Toronto e a Lunenburg, cittadina della Nuova Scozia.

il primo trailer stato rilasciato da Netflix l’8 gennaio 2020 mentre il 30 marzo dello stesso anno la serie è stata rinnovata per la seconda stagione dopo essere stata trasmessa sulla piattaforma a partire dal 7 febbraio 2020.

Trama

La serie si concentra sulla famiglia Locke, in particolare dopo l’assassinio del padre di famiglia la vedova Nina e i suoi figli Tyler, Kinsey e Bode si trasferiscono nella vecchia casa di famiglia per provare a superare lo shock ma qui iniziano ad accadere cose molto strane. Tutti hanno molti demoni da combattere dopo la perdita di Rendell: Nina che ha smesso di bere da molto è intenzionata a risolvere il mistero che avvolge la morte del marito, Tyler si sente responsabile della sua morte avvenuta per mano di un suo amico, Kinsey si sente frenata dalla paura e si colpevolizza i non essere stata in grado di fare qualcosa per salvare la sua famiglia dall’aggressione e Bode cerca in tutti i modi di essere considerato un adulto nonostante la sua età infantile.

Nella nuova casa tanti sono i misteri da svelare, il giovane Bode sente sussurrare delle voci tra le pareti della sua nuova dimora e ben presto scopre che nel fondo del pozzo adiacente alla villa vive una donna di nome Eco che gli svela che nascoste da qualche parte ci sono delle chiavi magiche capaci di fare grandi cose. Bode trova così la chiave Ogni-Dove nascosta in un antico braccialetto di Kinsey regalatole dal padre capace di portarti ovunque tu voglia e inizia così la sua caccia a tutte le altre. Nel mentre Tyler cerca di socializzare nella nuova scuola facendosi nuovi amici e carcando di fuggire dal suo passato e Kinsey viene avvicinata da Scot che cerca in tutti i modi di sedurla e avvicinarla al suo gruppo di amici – di cui fa parte anche Gabe che pare essere molto affascinato da lei a sua volta – nonostante lei desideri unicamente passare inosservata.

Ben presto però le cose si faranno sempre più strane, Kinsey e Tyler scopriranno il piccolo segreto del fratellino e i tre si troveranno coinvolti in una serie di avvenimenti assurdi grazie al potere delle chiavi che troveranno nella casa. Purtroppo però Eco, impossessatasi della chiave Ogni-Dove inizierà a minacciare la famiglia Loke per avere tutte le altre chiavi e sarà compito dei tre ragazzi fare in modo che non accada nulla di spiacevole mentre indagano sul passato del padre per scoprire la verità su Rendelle e su quelle chiavi magiche di cui ora sono i proprietari.

Critica

La serie tv ha ottenuto critiche contrastanti tanto che sul sito Rotten Tomatoes ha ottenuto un punteggio di approvazione del 66% basato su 61 recensioni con un punteggio medio di 7,0/10. Il sito Metacritic assegna alla serie un punteggio di 62/100 basato su 209 recensioni generalmente favorevoli dal voto medio di 5,9 su 10.

Opinione personale

Personalmente parlando ho trovato la serie tv molto carina da guardare, un po’ scontata per certi aspetti che invece di creare effetto sorpresa hanno solo confermato i sospetti che avevo già maturato nel corso della visione. In generale però tutto funziona alla grande e ogni piccolo dettaglio è stato curato con estrema attenzione affinché lo spettatore potesse capire meglio ogni cosa nel corso del racconto.

In particolare ho apprezzato l’evoluzione psicologica di tutti i personaggi principali della famiglia Locke che mutano ed evolvono lentamente nel corso degli episodi arrivando a maturare profondamente e risolvendo, un passo alla volta, tutti i turbamenti del loro spirito. La suspace creata dallo svelamento della storia viene alternato a momenti ironici che abbassano i livelli d’ansia e permettono di guardare la serie tv con fluidità senza essere inghiottiti dal lato thriller. Questo per me è stato un elemento chiave (scusate il gioco di parole) per l’apprezzamento generale di “Locke & Key” che altrimenti non avrei guardato così volentieri – non sono amante dei contenuti angoscianti e con troppa ansia da digerire.

Ora non posso che aspettare il continuo della serie con felicità avendo finalmente trovato una bella serie televisiva da seguire.


Per acquistare da Amazon:


Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici, ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato di ogni contenuto e scopri il mio account Instagram per accedere a contenuti extra in tempo reale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...