Settimana dedicata ad “Angry Birds” #3

La storia

I giochi traggono la propria origine da un semplice schizzo di uccelli stilizzati senza ali, il gioco è stato pubblicato, tramite app dedicata, originariamente per iPhone / IPod touch. Da quel momento, oltre 12 milioni di copie del gioco sono state acquistate nell’App Store di Apple. L’azienda ha deciso di progettare versioni per altri smartphone touchscreen-based, compresi quelli che utilizzano Android e i sistemi operativi Symbian e Windows Phone. Rovio Mobile ha sostenuto e sta sostenendo Angry Birds con numerosi aggiornamenti gratuiti che aggiungono man mano ulteriori contenuti del gioco per questo ne esistono molteplici versioni. Tutti questi upgrade sono gratuiti e scaricabili direttamente dallo store del sistema operativo usato dal proprio cellulare, anche se alcune nuove funzionalità sono a pagamento (come la Mighty Eagle). La società ha creato altri giochi della serie, ad esempio in Angry Birds Seasons le ambientazioni omaggiano ricorrenze durante l’arco dell’anno, in principio si trattava soltanto di uno speciale dedicato ad Halloween, poi sono state introdotte altre ricorrenze. La versione 2.0 di Seasons ha introdotto la suddivisione in anni: tale versione ha raggruppato i precedenti sette episodi all’interno di una sezione denominata “Seasons 2011”, ed ha inserito un nuovo episodio, “Ham’o’ween”, all’interno di una sezione denominata “Seasons 2012” nonostante sia accaduto ad ottobre 2011.

Da fine gennaio 2011, Angry Birds è stato disponibile in download in versione Minis di Sony PlayStation 3 e PSP riscuotendo un grande successo. A febbraio 2012, Rovio ha pubblicato una versione particolare del gioco sul popolare social network Facebook, dotata di alcune caratteristiche peculiari come l’acquisto di power-up a pagamento. Dal 23 maggio 2012 Angry Birds Facebook è stato aggiornato aggiungendo il Weekly Tournaments un torneo che ospita nuovi livelli in cui gli amici possono sfidarsi vincendo nuovi power-up ed ha cambiato il nome in Angry Birds Friends. Il 15 luglio 2012 è stato inoltre aggiunto un livello inedito chiamato Pigini Beach. Il 2 maggio 2013 la Rovio pubblica sull’App Store e sul Google Play Store le rispettive versioni per iOS e Android di Angry Birds Friends.

Al MWC (Mobile World Congress) 2011, tenutosi a Barcellona dal 14 febbraio 2011 fino al 17 febbraio 2011, è stata presentata la versione lite di Angry Birds anche per il sistema operativo Bada OS sviluppato da Samsung. Il 22 marzo 2011 viene pubblicato in anteprima su App Store e Mac App Store il terzo capitolo della serie, chiamato Angry Birds Rio, in cui gli angry birds, causa contrabbando, incontrano i protagonisti del film d’animazione Rio. Il 30 marzo 2011 viene pubblicata anche la versione per Android, e l’8 aprile quella per Symbian. Il lancio sul mercato dell’applicazione ha riscosso un notevole successo, con oltre 10 milioni di download nei primi 10 giorni di commercializzazione. Esiste anche una versione del gioco pensata per girare direttamente all’interno del browser web, dotata di alcune caratteristiche aggiuntive disponibili se giocato attraverso il browser Google Chrome (per cui il gioco è ottimizzato); è anche possibile installarlo all’interno del browser (tramite Chrome web store), per poterlo utilizzare anche offline. Tale versione (indicata anche come Angry Birds Chrome, con la schermata del titolo che riporta il logo del browser vicino alla scritta Angry Birds) ad agosto 2012 riporta ancora la dicitura di versione beta e contiene l’episodio Poached Eggs disponibile a chiunque, mentre gli altri episodi, alcuni tratti da Angry Birds ed altri da Angry Birds Seasons, oltre allo speciale Chrome Dimension, sono disponibili soltanto dopo aver effettuato un login.

Il 22 marzo 2012, Rovio ha pubblicato il gioco Angry Birds Space, in cui gli angry birds combattono nello spazio per recuperare le proprie uova. IL 25 settembre 2012 la Rovio ha pubblicato Angry Birds Trilogy che racchiude i primi 3 capitoli della saga (Angry Birds, Angry Birds Seasons ed Angry Birds Rio). Due giorni più tardi, il 27 settembre ha successivamente pubblicato Bad Piggies, uno spin-off della serie dal gameplay completamente diverso dove i protagonisti sono i maiali verdi alle prese con la costruzione e la guida di precari mezzi di trasporto.

Punti di forza

Angry Birds è stato lodato per la sua riuscita combinazione di gameplay coinvolgente, lo stile comico e un prezzo contenuto. La sua popolarità ha dato vita a proposte per creare versioni di Angry Birds per PC e console, Con oltre 50 milioni di download su tutte le piattaforme, il gioco è stato definito un “classico” contemporaneo, ricevendo numerosi riconoscimenti tra i titoli del 2010.] Dopo l’ambito traguardo di 1 miliardo di download su tutte le piattaforme, il gioco è stato definito “uno dei giochi più tradizionali di adesso” e “il più grande successo app mobile del mondo ha visto finora”.

Dal notevole successo di Angry Birds si generato l’input per la nascita di tanti altri giochi simili e basati sull’omonimo capolavoro di Rovio.

Qualche curiosità

A differenza del film precedente, il sequel è stato co-prodotto con Rovio Animation e Sony Pictures Animation. Mentre era possibile riutilizzare le risorse del primo film invece di ricominciare da zero, era necessario un lavoro significativo per renderle compatibili con i nuovi sistemi tecnologici adottati negli ultimi anni. Gli animatori hanno affrontato grandi sfide nel tentativo di creare sistemi di piume più realistici per il piumaggio degli uccelli, anche con l’aiuto del sistema di piume esistente di Sony Pictures Imageworks che è stato utilizzato per la prima volta in Stuart Little, specialmente quando si trattava di progettare il cattivo Zeta, il personaggio più difficile da animare nel film con oltre 1.000 controlli, una struttura del viso molto complessa e un busto alto e flessibile. Il team ha anche affrontato un compito impegnativo nella progettazione di effetti visivi per neve, ghiaccio, acqua e lava per il film e la produzione è stata influenzata anche dall’indisponibilità di alcuni animatori che erano stati usati per completare Spider-Man: Into the Spider-Verse mesi prima, nonché il tempo perso a causa del fatto che Sony ha anticipato di oltre mezzo mese la data di uscita del film.

Per promuovere il primo film Rovio ha stretto un accordo con la LEGO per la produzione di diversi set LEGO, previsti per il commercio nella primavera 2016.

Nei giorni precedenti l’uscita del film, Josh Gad dichiarò che il sequel di Angry Birds era stato creato dal desiderio di superare il primo film e provare nuove idee, una delle quali era l’idea di creare un’allenanza tra i maiali e gli uccelli per affrontare un nuovo nemico, che in genere non accade nella maggior parte dei giochi di Angry Birds. Gad ha poi spiegato che il team di produzione ha portato avanti tale premessa non solo perché sembrava un’idea “geniale”, ma anche perché ritenevano che sarebbe stata la cosa più appropriata alla luce del clima politico sempre più polarizzato in quel momento, come persone che non sono d’accordo su questioni significative, fatica a trovare un terreno comune.

Il successo del videogioco è stato tale che è stato citato in diverse serie televisive come 30 Rock, The Big Bang Theory, Castle – Detective tra le righe, Glee, Grey’s Anatomy, How I Met Your Mother, Gossip Girl e, non esplicitamente, nell’ultima stagione di Camera cafe. Viene citato anche nella serie televisiva Hawaii Five-0, nel film Cambio vita e anche più volte anche nelle ultime serie dei Simpson.

Angry Birds è stato presente sul musetto delle due monoposto Lotus nella stagione 2012 della Formula 1 e sul casco del pilota finlandese della Caterham.


Per acquistare da Amazon:

Tra le app di gioco scaricabili gratuitamente per telefono ci sono: “Angry Birds Friends“, “Angry Birds Epic“, “Angry Birds Go!“, “Angry Birds Star Wars II“, “Angry Birds seasons free“, “Angry Birds Transformers“, “Angry Birds Pop! Bubble Shooter“, “Angry Birds Match“.. e tanti altri consultabili e scaricabili qui.

“Angry Birds” la collezione dei due film in un’unica custodia in formato DVD – prezzo di copertina €19,99| in formato BlueRay – prezzo di copertina €21,99


Condividi l’articolo su Facebook o Twitter per farlo conoscere a tutti i tuoi amici, ricordati di seguirmi qui sul Blog e sulla Pagina Facebook per restare sempre aggiornato di ogni contenuto e scopri il mio account Instagram per accedere a contenuti extra in tempo reale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...