Recensione: “Ad un solo passo da te” di Amabile Giusti

Il libro

Ultimo lavoro dell’autrice calabrese, “Ad un solo passo da te” è stato pubblicato il 28 luglio 2020 con Amazon Publishing e diffuso sulla piattaforma di Kindle Unlimited come tutti i precedenti lavori di Amabile Giusti. Il libro è lungo 485 pagine che comprendono ben 16 capitoli corposi con esclusione di “Introduzione” ed “Epilogo”.

Disponibile su Amazon Store

Formato cartaceo€9,99
Formato digitale€3,99
Kindle Unlimited (9,99/mensili)GRATIS

L’autrice

Ormai al primo posto da tempo come mia personalissima autrice di romanzi preferita, Amabile Giusti è già nota al Blog per le sue molteplici recensioni ad altre opere passate che hanno saputo lasciare irrimediabilmente qualcosa di profondo nel mio cuore.

Avvocato calabrese che vive per scrivere romanzi come unica vera fonte di gioia, grande appassionata di Jane Austen, di manga giapponesi e di piantine grasse. Ama la vita e vorrebbe poter invecchiare lentamente senza far però avvizzire la propria anima. Ha esordito nel mondo letterario nel 2009 e da quel momento non ha più smesso di regalare emozioni ai propri lettori con innumerevoli scritti pubblicati sia con la piattaforma Amazon grazie ad “Amazon Publishing” che con la casa editrice Mondadori.

Con lo pseudonimo di Virginia Dellamore ha pubblicato anche molteplici romanzi storici e appassionati come “Una stravagante ragazza per bene”, “Il diavolo e la rosa” oppure “Tu che avanzi nel buio della notte” per citarne qualcuno.

Trama

La storia si incentra sulla vita di Anna May, sorella gemella di Lorna May ma completamente diversa nel carattere e nelle aspettative di vita. Anna May è un peperino, totalmente contraria alle apparenze e per giunta un po’ ribelle, detesta apparire, vestirsi carina o farsi mettere i piedi in testa, non le piacciono i pettegolezzi e le ingiustizie e non ha mai trovato nessuno veramente interessante a differenza della sorella Lorna May che ha tutte le qualità migliori del mondo. Le due gemelle hanno sedici anni, si trasferiscono costantemente con la madre per seguire la sua indole artistica e per fuggire dal passato della donna che la perseguita da tutta la vita e di cui non riesce a parlare con nessuno, l’unica cosa certa è che quel passato ha portato alla morte del padre delle bambine e a un dolore profondo nel cuore della loro mamma. Questa volta sono capitate a Idahoville un paesello sperduto nel nord degli Stati Uniti, come ogni volta il piano è di non trattenersi troppo a lungo eppure a Idaho c’è qualcosa che in tutti gli altri posti non c’è mai stato, qualcosa – o meglio qualcuno – che interessa ad Anna May: Chayton Craig.

Il ragazzo ha diciassette anni ma sembra molto più grande, ha un passato difficile che nasconde dietro alla sua strafottenza verso il mondo, non segue alcuna regola, se ne frega dei sentimenti delle persone, usa le donne come se fossero tutte puttanelle e vive in casa col padre e la matrigna ma vorrebbe ammazzare entrambi. Lui non è il classico bravo ragazzo a cui Anna May dovrebbe concedere il suo cuore inesperto eppure in lui c’è molto di più di quello che appare, nei suoi occhi risiede una tale tristezza che ad Annie si stringe il cuore ogni volta che riesce a scorgere una qualsiasi piccola parte della vera anima del ragazzo meticcio. Lui ha origini indiane, la madre è stata una delle molti amanti del rispettabile sig. Craig e quando lei è venuta a mancare lui è stato catapultato in una vita ancra più squallida di quella che aveva avuto fino a quel momento. A Idaho tutti credono che lui sia un demonio, che dovrebbe meritarsi molto di peggio di qualche strigliata da parte del padre eppure Anna May non crede che lui sia come tutti lo descrivano.

Chayton è un vero stronzo eppure ci sono momenti, piccoli attimi, in cui dimostra di essere una brava persona. Appena Anna May lo vede se ne innamora perdutamente e cerca in tutti i modi di avvicinarsi a lui anche se lui non da dimostrazione alcuna di fregarsene delle sue attenzioni. Anna è disposta a qualsiasi cosa, a dire qualsiasi bugia, a prendere le sue difese in qualsiasi battaglia pur di riuscire a godere di qualche attimo insieme al bellissimo ragazzo misterioso che le abita vicino a casa. Per quanto inesperta e fragile è disposta a fingere di essere chi non è pur di apparire interessante agli occhi di lui e di farsi toccare come una donna, sarebbe persino disposta a pagare a patto che lui smetta di guardare tutte le altre donne – sua sorella compresa – tranne che se stessa. La mente di Anna May sogna di poter creare una famiglia con lui, di sposarlo e salvarlo dalla tristezza in cui Chayton affoga quotidianamente eppure è una giovane ragazzina alle prese con qualcosa di molto più grande di lei e un ragazzo che rifiuta categoricamente di essere salvato. Dicono spesso che l’amore non basta e purtroppo Anna May ne scoprirà la brutale verità quando si troverà a fare i conti con tutte le sue bugie e la vera natura del ragazzo che tanto ama, per quanto ridotta in pezzi nell’anima da un ragazzo che non fa affatto al caso suo continuerà ad amarlo lasciandosi distruggere ancora una volta fin quando non ci sarà nient’altro da poter calpestare.

Opinione personale

Inutile dire quanto io ami Amabile Giusti e i suoi romanzi, altrettanto inutile è dire quanto queste letture mi entrino nel profondo lasciando una voragine dopo il loro passaggio. Non voglio dovermi ripetere per ogni recensione eppure c’è qualcosa nei racconti di Giusti che mi tocca corde intime e mi fa vivere coi personaggi quelle forti emozioni a cui spesso tendo a soccombere facendomi trascinare nella perdizione. I personaggi delle storie narrate dall’autrice sono reali, talmente reali da parere quasi veri, tangibili, concreti. Ogni storia ha una tale nitidezza da creare immagini nitide nella mente del lettore che continua a viverle anche finita la lettura come se fossero dei ricordi vissuti in prima persona che non spariscono dal vissuto e ti mandano letteralmente in pappa il cervello.

Per questo libro ho apprezzato tantissimo la differenza di stile utilizzato, invece che alternare i punti di vista nel corso del racconto come spesso tende a fare Amabile Giusti per vivere la storia da entrambe le parti coinvolte, in questo caso il libro è scisso a metà: la prima parte dedicata unicamente ed esclusivamente al punto di vista di lei, la seconda parte, dislocata dalla prima temporalmente invece è totalmente vissuta dal punto di vista di lui. Questa novità mi ha lasciata molto colpita dimostrando un abilità espressiva nel raccontare la storia ancora più forte che in tutti gli altri romanzi.

Forse il finale mi ha lasciata un po’ vagamente insoddisfatta per la sua ovvia attesa, per come si è svolto l’intero libro mi sarei aspettata qualcosa di leggermente diverso o magari completamente strabiliante, questo non toglie che per tutta la lettura io non sia stata con il fiato sospeso in attesa di conoscere l’esito dei due protagonisti sempre più invischiati in una tormenta emozionale e in fatti del tutto assurdi. Bellissima lettura come sempre.

Grazie Amabile Giusti per le emozioni che mi regali ogni volta e per la grandezza delle storie d’amore che racconti. Mi fanno vivere vite stupende di perfetti sconosciuti che ben presto diventano parte di me e del mio vissuto!

Disponibile su Amazon Store

Formato cartaceo€9,99
Formato digitale€3,99
Kindle Unlimited (9,99/mensili)GRATIS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...