Recensione: “Tiger King”

Il programma

“Tiger King” è una miniserie documentario del 2020 prodotta e distribuita da Netflix col titolo originale “Tiger King: Murder, Mayhem and Madness”. Il programma si compone di un’unica stagione della durata di 8 episodi totali da circa 45 minuti ciascuno.

Produzione

La miniserie ideata da Eric Goode è stata distribuita sulla piattaforma Netflix a partire dal 20 marzo 2020. Nei panni dei personaggi principali ci sono i veri personaggi che interpretano loro stessi in una serie di molteplici clip e montaggi di video reali/storici e di riprese in una lunga serie di video-interviste.

Nell’aprile dello stesso anno Netflix e i registi della miniserie Rebecca Chaiklin ed Eric Goode annunciano la possibilità di produrre una seconda stagione, mentre il 12 aprile è andato in onda un episodio speciale, un talk show, con nuove interviste fatte da Joel McHale.

Trama

Come è intuibile dal titolo, la miniserie narra le vicende di Joseph Allen Maldonado-Passage noto come Joe Exotic. Negli episodi si entra nel dettaglio di tutta la vita di Joe, accusato di essere un criminale statunitense ed ex operatore di zoo, nonché proprietario del Greater Wynnewood Exotic Animal Park in Oklahoma, incriminato di abuso e sfruttamento di animali esotici e selvatici insieme ad altri esponenti e colleghi del settore.

In particolare ogni puntata mette in risalto una parte specifica della vita di Joe, dalla sua infanzia, alla nascita della sua passione per gli animali esotici, al suo matrimonio fallimentare e persino alla sua lotta odiosa alla rivale Caroline che per tutta la vita ha tentato di mandarlo in galera. Ogni personaggio citato ha un ruolo fondamentale nell’ascesa e nella successiva disdetta di Joe Exotic che lentamente nel corso degli anni si è fatto trascinare da una lunga serie di cattive scelte che alla fine lo hanno messo all’angolo.

Critica

“Tiger King” ha ottenuto ascolti e gradimento record alla sua distribuzione, totalizzando 34,3 milioni di visualizzazioni nei primi dieci giorni di programmazione. Le docu-serie si è piazzata al primo posto della top 10 delle visioni sulla piattaforma Netflix restandoci per sedici giorni, fissando un nuovo record.

Sull’aggregatore Rotten Tomatoes la miniserie riceve l’86% delle recensioni professionali positive mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 76/100 basato su 15 recensioni dal voto medio di 8 su 10.

Curiosità

La miniserie ha avuto un grande impatto culturale nella società, al punto che svariate persone, celebri e comuni, hanno mostrato i loro travestimenti come gli eccentrici e strani personaggi della serie, tra questi: Sylvester Stallone e la sua famiglia, Jared Leto, Paris Hilton e Rob Lowe. A tal proposito l’ex presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump ha annunciato di prendere in considerazione la possibilità di grazia per il protagonista della serie Joe Exotic, in carcere dal 7 settembre 2018 e punito a 22 anni.

Nell’aprile 2020, l’attore Rob Lowe ed il regista Ryan Murphy hanno annunciato di essere al lavoro su un possibile adattamento cinematografico delle vicende di Joe Exotic.

Opinione personale

Per quanto non sia affatto amante del genere di contenuti che tratta la docu-serie ho saputo apprezzare profondamente la modalità con cui è stata realizzata “Joe Exotic” che per tutto il tempo della visione mantiene una certa suspense che invoglia l’osservatore a fruire delle puntate per sapere come sia andata davvero a finire la storia. Gli intrighi che avvolgono i personaggi sono enormi buchi neri che attraggono a se ancora più intrighi e si infittiscono crescendo esponenzialmente in un circolo vizioso senza sosta.

In generale la storia mi ha saputo prendere e i vari punti di vista trattati all’interno della storia portano inevitabilmente a valutare Joe in maniera positiva arrivando quindi a patteggiare per la sua parte e a provare una certa vicinanza per l’uomo.

Posso affermarmi sufficientemente soddisfatta nel complesso.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...