Recensione: “La nebbia” di Christian Torpe

La nebbia” è una serie televisiva del 2017 realizzata col titolo originale “The Mist”, diretta da Christian Torpe negli Stati Uniti d’America, composta da una singola stagione di 10 episodi e basata sul romanzo thriller di Stephen King. Andata in onda per la prima volta il 22 giugno 2017 dall’emittente televisiva Spike e poi trasferita sulla piattaforma di streaming a pagamento Netflix a partire dal 25 agosto dello stesso anno. Putroppo, al termine della prima ed unica stagione, la storia rimane priva di un finale e viene sospesa la produzione di un sequel.
Diciamo bene che mi sarei aspettata altro ma non sono nemmeno da considerarmi delusa della visione, non capisco come tanti utenti ne abbiano definito una tale catastrofe, forse si sarebbe potuto fare di più ma non si può dire che non sia qualcosa di funzionale soprattutto per quanto riguarda la lentezza di racconto che rende perfettamente l’idea di logoramento e di tempo estenuante trascorso in sopravvivenza all’interno di questa nebbia oscura e misteriosa.

Continua a leggere Recensione: “La nebbia” di Christian Torpe

Recensione: “L’altra Grace” di Mary Harron

“L’altra Grace” è una miniserie televisiva di origine canadese di sei episodi da circa 45 minuti l’uno, realizzata col titolo originale “Alias Grace” nel 2017, diretta da Mary Harron e trasmessa per la prima volta su CBC Television a ottobre 2017. Pochi giorni dopo la sua messa in onda è stata inserita nel catalogo Netflix per la diffusione del contenuto a livello mondiale.
La storia si basa sull’omonimo romanzo di Margaret Atwood del 1996, ispiratto a una storia vera di omicidio di un uomo benestante e della sua governante e amante, per cui furono condannati uno stalliere e una cameriera.
Per quanto anche la storia vera abbia lasciato fin troppi dubbi che non hanno mai ottenuto risposta certa, mi aspettavo che nella serie televisiva si potesse mettere in luce una psicopatia evidente della protagonista, una malignità più intenzionale o qualcosa che caratterizzasse il suo personaggio. Questo non significa che nel complesso non sia stata una bella visione che lascia moltissime porte aperte al pensiero dell’osservatore ma speravo in qualcosa di diverso. Continua a leggere Recensione: “L’altra Grace” di Mary Harron

Recensione: “Non ho mai” di Mindy Kaling e Lang Fisher

“Non ho mai…” è una serie televisiva statunitense di 10 episodi di genere comico e drammatico. Creata da Mindy Kaling e Lang Fisher per Netflix con il titolo originale “Never Have I Ever”, composta di una sola stagione distribuita a partire dal 27 aprile 2020 sulla piattaforma di streaming a pagamento e ancora non rinnovata o cancellata per la seconda stagione.
La serie è un tripudio di clichè rivisitati per essere unici nel loro genere in un mix tra Hollywood e Bollywood in cui non mi era ancora capitato di imbattermi, i personaggi hanno fortissime connotazioni indiane e sono altrettanto fortemente legati alla loro cultura seppur siano quasi due decadi che vivono negli Stati Uniti d’America. Sono stereotipi di loro stessi e combattono la volontà di innovarsi al mantenimento delle tradizioni, la loro mente è sommersa di una cultura che vede ancora obbligate le donne ad accettare un matrimonio combinato scelto dai genitori per benefici sociali, le donne non possono avere una loro vita amorosa prima del matrimonio o volontà al di fuori della cura domestica e matrimoniale: uno stile di vita completamente diverso da quello libertino americano quasi privo di valori tradizionali.
Devi ed il padre erano fortemente legati da un sentimento di reciprocità puro mentre con la madre le cose sono estremamente complicate, lei è fredda e rigida, perennemente impostata e distante dalla figlia che vorrebbe unicamente il suo affetto. Dopo la morte del padre Devi fa tutto quello che è in suo potere per fuggire da quel dolore tanto da interiorizzarlo al punto da trasformarsi in un’altra pur di non fermarsi e lasciarsi avvolgere da quella tristezza, mette perfino in dubbio la sua lealtà verso le sue amiche secolari pur di cercare di afferrare un effimera soddisfazione felice per se stessa, non vede cosa le accade attorno troppo occupata a combattere i propri demoni e, semplicemente, si allontana dalla sua vita credendo di fare la cosa giusta. Continua a leggere Recensione: “Non ho mai” di Mindy Kaling e Lang Fisher

Recensione: “I am not okay with this” di Jonathan Entwistle

La serie tv Diretta da Jonathan Entwistle già noto per “The end of the fucking world” e prodotto per la 21 Laps Entertainment da Christy Hall, Shawn Levy, Dan Levine, Dan Cohen e Josh Barry già noti per aver prodotto anche “Stranger things”. La serie diffusa sulla piattaforma Netflix a partire da febbraio 2020 e composta da una sola stagione di 7 episodi trae la … Continua a leggere Recensione: “I am not okay with this” di Jonathan Entwistle

Recensione: “Locke and Key” di Joe Hill

La serie tv “Locke & Key” è una serie televisiva statunitense, creata da Joe Hill, basata sull’omonima serie di comic-book dello stesso Hill e distribuita a partire dal 7 febbraio 2020 sulla piattaforma di streaming legale Netflix. Tra i principali attori del cast troviamo Darby Stanchfield, Connor Jessup, Emilia Jones, Jackson Robert Scott, Laysla De Oliveira, Petrice Jones e Griffin Gluck. Produzione Originalmente sviluppata come … Continua a leggere Recensione: “Locke and Key” di Joe Hill

Recensione: “Dracula” di Mark Gatiss e Steven Moffat

La serie tv Meglio intesa come miniserie televisiva, è stata creata da Mark Gatiss e Steven Moffat che ne hanno basato la trama sull’omonimo romanzo di Bram Stoker. La serie è stata trasmessa e pubblicata su BBC One e Netflix, è composta da tre puntate di lunga durata (film), presentato in anteprima il primo gennaio 2020 dove è stato trasmesso per tre giorni consecutivi. In … Continua a leggere Recensione: “Dracula” di Mark Gatiss e Steven Moffat

Recensione: “The Witcher” di Lauren Schmidt Hissrich

La serie tv The Witcher è una serie televisiva polacco-statunitense di 8 episodi, creata da Lauren Schmidt Hissrich e basata sulla Saga di “Geralt di Rivia” scritta dall’autore polacco Andrzej Sapkowski. Distribuita dal 20 dicembre 2019 sulla piattaforma di streaming a pagamento Netflix, il primo trailer è stato pubblicato il 20 luglio 2019 e ad oggi è in produzione la seconda stagione di 8 nuovi … Continua a leggere Recensione: “The Witcher” di Lauren Schmidt Hissrich

Recensione “Peaky Blinders” di Steven Knight

La serie tv Serie drammatica e criminale britannica ideata da Steven Knight, diretta da Otto Bathurst e prodotta da Katie Swinden. Ambientata principalmente a Birmingham nel periodo successivo alla prima Guerra Mondiale e andata in onda per la prima volta il 12 settembre 2013 sulla BBC. La serie narra le vicende della famiglia Shelby e dei suoi interessi. In totale la serie tv prevede 7 … Continua a leggere Recensione “Peaky Blinders” di Steven Knight

Recensione: “How I Met Your Mother” di Craig Thomas e Carter Bays

La serie tv Nota anche con l’acronimo “HIMYM” o con il nome italiano “E alla fine arriva mamma”, è una sitcom statunitense creata da Craig Thomas e Carter Bays a partire dal 2005 e terminata 9 stagioni dopo nel 2014 con la bellezza di 208 episodi all’attivo. Trasmessa per la prima volta dalla rete televisiva statunitense CBS, in Italia invece è stata trasmessa dai canali … Continua a leggere Recensione: “How I Met Your Mother” di Craig Thomas e Carter Bays

Recensione: “Good Omens” di Douglas Mackinnon

La serie tv Good Omens è una miniserie televisiva britannico-statunitense prodotta nel 2019 da Douglas Mackinnon e resa disponibile alla visione a partire dal 31 Maggio sulla piattaforma di streaming a pagamento Amazon Prime Video (abbonamento compreso con Amazon Prime a €36,00 annuali e con Prime Student a €18,00). Nei panni dei principali personaggi vediamo una lunga lista di volti noti e molto ben acclamati … Continua a leggere Recensione: “Good Omens” di Douglas Mackinnon