Il bicchiere è meglio se mezzo pieno

Mi guardo attorno al lavoro e le persone sono sempre più tristi, preoccupate, arrabbiate, insoddisfatte. Mantenere un punto di vista felice e sereno non sempre è facile, spesso lo sconforto ha il sopravvento e in quella giornata che io definisco “no” tutto il mondo diventa grigio e la voglia di piangere arrendendosi a tutto si fa sentire con forza perché emergere da tanto sconforto è davvero difficile anche per il cuore più positivo.
Se mi fermo troppo a pensare l’angoscia si diffonde in me quindi cerco di soffermarmici il meno possibile, sorrido anche se dentro sono abbattuta, penso di essere una persona fortunata per quel che ho e mi concentro su traguardi non troppo lontani nel tempo per non restare troppo delusa o ferita da un repentino cambiamento di rotta qualora dovesse presentarsi un imprevisto.
Sarà che da sempre sono una sognatrice irremovibile ma questa vita coi piedi saldi a terra è triste. Continua a leggere Il bicchiere è meglio se mezzo pieno