La chiamavano “Gavetta”

Chi non si è mai trovato ad essere l’ultimo arrivato? Il “Bocia” cui viene fatto fare di tutto? Il sottomesso al sistema e il “Novellino” che non sa mai nulla? Immaginati la scena: entri in ufficio la mattina e tutti ti guardano con amorevole pietà rivolgendoti le attenzioni che si dedicherebbero ad un trasandato cucciolo di cane randagio, ti avvicini allo sgradevole lavoro di spedizione, … Continua a leggere La chiamavano “Gavetta”